«

»

Apr 12

Juve Stabia-Padova a ritmo di samba con i Batacoto

Il celebre gruppo di percussionisti protagonista dell’Intervallo Gialloblù
 
Cresce l’attesa a Castellammare per il primo anticipo casalingo in notturna delle Vespe, e come di consueto non mancherà all’appello lo spettacolo d’intrattenimento nell’Intervallo Gialloblù.
La S.S. Juve Stabia è lieta di annunciare la presenza al “Menti” dei Batacoto, celebre gruppo di percussionisti professionisti che intratterranno il pubblico a ritmo di samba tra la prima e la seconda frazione di gioco di Juve Stabia-Padova. Apprezzati in mondovisione nella recente partecipazione al Premio Caruso, i Batacoto si sono resi protagonisti di alcune scene del film “Il Divo” di Paolo Sorrentino, premiato a Cannes proprio per la colonna sonora.
La magica allegria dei ritmi tipici suonati nei carnevali di Rio e di Bahia, la forza delle percussioni ed il loro coinvolgente impatto sul pubblico sono le principali caratteristiche del gruppo formatosi agli inizi degli anni ‘90 su iniziativa dell’artista stabiese Carlo Todisco, recentemente scomparso, e di Oreste Alfano che oggi ne ha raccolto l’eredità. Il gruppo è composto da circa venti elementi, tutti ritmasti, provenienti dalla provincia di Napoli e Salerno. Specializzati in spettacoli itineranti, i Batacoto hanno un repertorio in continuo aggiornamento, che consente di proporre al pubblico l’incanto dei brani più amati ed apprezzati della tradizionale musica brasiliana.
Nei numerosi anni di attività, i Batacoto vantano anche collaborazioni artistiche con la grande cantante Teresa Cristina e con la scuola di samba pluricampione del carnevale di Rio “Beija-Flor”.
CLICCA QUI PER VEDERE I BATACOTO NEL FILM “IL DIVO”http://www.youtube.com/watch?v=8l0IhxeXeR4
 
UFFICIO MARKETING S.S. JUVE STABIA S.P.A.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*