«

»

Mar 25

CALCIO-PRIMAVERA: Bari- Juve Stabia 1-1

BARI – Al centro sportivo “Matarrese” va di scena una Juve Stabia rabberciata da un’emergenza nella zona centrale del campo dove mancano tre calciatori importanti come Gargiulo, Saracco ed infine De Caro stoppato da un attacco influenzale a poche ore dalla partenza verso la Puglia. Giampaolo si affida al consueto 4-3-3 con Hysenbelliu punta centrale con ai suoi lati Longo e Leonetti, Foglia Manzillo invece abbandonda il suo 5-3-2 per cause contingenti ed opta per un 4-4-1-1 con Staiano e Padulano esterni di centrocampo e Gerardi alle spalle di Festa. La coppia centrale di centrocampo è invece formata solo dai due rimasti di ruolo come capitan Maresca e Sorriso. Partenza che vede subito la Juve Stabia protesa in attacco e gestire bene la palla con tagli degli esterni dietro la boa Festa. Al 7’Padulano su sponda centrale di Festa, lascia partitre un gran tiro dai 25m con Pentimone che deve tuffarsi e respingere per far rimanere la sua porta inviolata. Al 14′ episodio chiave della gara: angolo per le Vespe battutto da Maresca palla che giunge a Sorriso fa la torre per Buonocore che in tuffo colpisce di testa a botta sicura da due passi ma il portiere respinge di pugno. Sulla ripartenza nasce il gol barese con Falagario che di destro da fuori area centra il sette alla destra di Moggio con un tiro secco e preciso. Foglia Manzillo scuote i suoi che sembrano non aver accusato la rete al quanto sfortunata, al 26′ clamoroso rigore negato alla Juve Stabia: Gerardi dalla sinistra esegue un cross con Pentimone che sbaglia i tempi e la presa aerea dell’uscita, palla che giunge a Padulano in piena area ma l’attaccante viene travolto in pieno da Toskic che dopo l’intervento addirittura si ferma perchè crede nel penalty ma per De Meo non c’è nulla. L’ultima parte del primo tempo vede ancora gli stabiesi provarci con intensità ed aggressività ma il Bari si difende con ordine e qualche episodio fortunato, da segnalare al 44’st tiro di Sorriso da fuori con Pentimoni che blocca a terra. La ripresa si apre con il monologo degli ospiti che stringono il Bari nella propria metà campo, al 11′ sugli sviluppi di un calcio piazzato Pastore in area serve Costa che in girata di destro manda sull’esterno della rete dando l’illusione ottica del gol. Da segnalare l’esordio in Primavera per Somma classe ’95 che entra al posto di Buonocore mettendosi a centrocampo. Gli assedi con possesso palla non sortuscono gli effetti sperati, ed il tecnico Foglia Manzillo le prova tutte togliendo Corduas e mettendo Sasanelli; anche il modulo cambia diventando un 4-3-3 con Sasanelli e Padulano alle spalle di Festa. Proprio il nuovo entrato timbra la sua presenza rendendosi protagonista nell’azione che porta al gol del pari al 29′: ripartenza stabiese con Sasanelli che sulla trequarti di destra serve in verticale Padulano che al limite dell’area sterza sul sinistro mandando a vuoto Aprile e servendo rasoterra Festa che in area e pressato da dietro da De Sario con un tocco liftato di destro insacca. Dopo il pari gara che assume ritmi elevati, la Juve Stabia attacca alla ricerca del successo mentre il Bari sembra non voler scoprirsi per non esporre il fianco al tridente gialloblù.   

Per visualizzare la classifica clicca QUA 

 

Bari: Pentimone, Magistro, Cascione, Toskic(41’st Cadaleta), Aprile, De Sario(Bitetti 45+1 st), Longo, Falagario, Hysenbelliu(Dametti 24’st), Catalano, Leonetti   A disp: Donatelli, Colella, Zinetti, Calamaio all. Giampaolo
Juve Stabia: Moggio, Pastore, Corduas(Sasanelli 28’st), Maresca, Buonocore(Somma 11’st), Costa, Staiano, Sorriso, Festa, Gerardi (Cirillo 11’st), Padulano   A disp: Grenni, Esperimento, Voluttuoso, Ostieri all. Foglia Manzillo
Arbitro: De Meo (Foggia)   Assistenti: Cinquemani e De Troia
Ammoniti: Festa, Padulano
Reti: 14’pt Falagario, 29’st Festa
Bruno Galvan – Addetto Stampa  Settore Giovanile S.S Juve Stabia

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*