«

»

Mar 16

Ecco il pronostico di Juve Stabia vs Torino 31a giornata

Buona visione

 

Lo Stabia affronta sabato al Menti per la prima volta nella storia il Torino, tornato capolista dopo la vittoria a tavolino con il Padova e sarà l’occasione anche per ricordare il grande Romeo Menti, scomparso nella tragedia di Superga e capace di vincere con la squadra stabiese il campionato del 1945, per il riconoscimento del quale ci stiamo battendo da tempo. La compagine di Ventura all’andata riuscì ad imporsi in modo fortunoso con la rete di Bianchi, e ora gli stabiesi vogliono la rivincita contro il Torino, che lunedì sera ne ha prese quattro dal Verona in casa. Braglia vuole uno Stabia che torni ad esprimere un calcio offensivo e sappia imporre il ritmo delle sue giocate, come non ha fatto ad Ascoli, dove comunque è riuscito a strappare un punto e ha dichiarato che non farà sconti a nessun calciatore della rosa, ognuno deve dimostrare di meritare il posto da titolare. Il problema principale è ancora una volta come sostituire Erpen, che ha dimostrato di essere un calciatore fondamentale nell’economia del gioco di Braglia, mentre dovrebbe essere la volta buona per il recupero di Scognamiglio in difesa e in attacco Danilevicius dovrebbe riprendersi il posto da titolare accanto a Sau con l’accantonamento di Mbakogu. Il Torino, che ha l’obiettivo della vittoria del campionato per ritornare finalmente nella massima serie, può puntare sulla forza di elementi come Benussi o Coppola in porta, il nazionale Ogbonna, l’ex di turno D’Ambrosio, Parisi, Masiello e Pratali in difesa, Stevanovic, Vives, Basha e Odumadi a centrocampo, Bianchi, Antenucci, Sgrigna e Gasbarroni in avanti. Non bisogna dimenticare che il Torino è privo del talento di un certo Guberti da mesi e per fortuna non rientra al Menti, altrimenti sarebbe stato più difficile conquistare una vittoria che garantirebbe una salvezza quasi matematica con mesi di anticipo e che può essere raggiunta se lo Stabia torna a essere quello visto al Menti contro la Reggina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*