«

»

Feb 21

BASKET FEMMINILE: Coconuda Stabia vince e conquista il secondo posto

Nella 5a giornata di ritorno del campionato di basket femminile di serie B Nazionale, si registra il successo della Coconuda Stabia ai danni della quotata Pegaso Portici che al palaSeveri di Castellammare di Stabia, al termine dei quaranta minuti di gioco, si è dovuta arrendere alla straripante grinta e alla superiorità tattico/atletica delle stabiesi. Per l’importante posta in palio, l’inizio dell’incontro (scontro diretto fondamentale in chiave promozione) risulta un po’ contratto ed il gioco stenta a decollare perché ambedue le squadre si studiano senza scoprirsi troppo ed i meccanismi appaiono poco fluidi. Al termine dei primi dieci minuti il tabellone mostra ai circa 300 spettatori accorsi, un arido 10-10. Nel secondo minitempo l’inerzia della partita cambia, volgendo leggermente a favore delle stabiesi che praticano maggiore pressione in difesa e trovano buone soluzioni in attacco (sia da sotto che dalla distanza). All’intervallo lungo le squadre entrano negli spogliatoi sul (23-20) sostanziale equilibrio con il punteggio in lieve vantaggio per le locali. Consapevole della ghiottissima occasione, la Coconuda rientra in campo determinata più che mai e mostrando rinnovata grinta (atteggiamento fortemente voluto da coach Ursini che in tutta evidenza, durante la pausa, ha saputo trovare le parole giuste per motivare le sue ragazze). Nel delirio dei tantissimi tifosi accordi (un doveroso plauso va fatto agli irriducibili del GATE69), il terzo tempo diventa così un monologo tutto di marca Coconuda che schierandosi con la difesa a zona riesce a bloccare tutti i varchi e a ripartire in velocità con efficaci azioni corali. Le ospiti letteralmente in balia del prorompente gioco stabiese, accusano il colpo e non riescono a prendere le giuste misure. Il terzo tempo finisce sul risultato di 43-20 (con un parziale di ben 20-6 a favore della Coconuda). Nell’ultimo quarto il Portici, nel tentativo di una improbabile rimonta, mostra un ritorno di orgoglio, ma è ormai troppo tardi, la partita è ampiamente compromessa e le stabiesi, seppur provate dall’importante sforzo precedentemente prodotto, riescono comunque a controbattere punto su punto le velleitarie offensive ospiti. Il match termina così sul 62-45 con la meritatissima vittoria della Coconuda che aggancia il Portici a 22 punti in classifica ed acquisisce sul campo uno scarto punti migliore, utilissimo in caso di classifica avulsa (nella partita di andata, il team stabiese perse con 7 punti di scarto). Al termine della gara, la soddisfazione è tanta; in particolare il presidente Gaetano Manco che alla vigilia aveva chiesto alle sue ragazze una prestazione convincente e di livello, facendosi portavoce della squadra, dedica la vittoria all’amico e consigliere Maurizio Santoro, tristemente in lutto per la perdita della cara mamma. Archiviata la partita con il Pegaso (con la quale le stabiesi ritrovano il secondo posto e rinnovata forza mentale), è già tempo di voltare pagina e di pensare all’imminente recupero infrasettimanale di campionato, che mercoledì 22 febbraio (ore 19,00) vedrà arrivare al PalaSeveri di Castellammare di Stabia, la corazzata Ariano Irpino.

Per visualizzare la classifica clicca qua

 

COCONUDA STABIA ­– PEGASO PORTICI  62-45  (10-10; 23-20; 43-26; 62-45)

Coconuda Stabia: Iozzino 2, Di Capua 2, De Rosa ne, D’Avolio 9, Carotenuto 14, Di Concilio, Negri 11, Serra ne, Gallo 22, Di Costanzo 2. Coach: Ursini.

Pegaso Portici: Iossa ne, Busiello, Aprea 5, Ceratto, Ruggiero 10, Guastafierro 14, Di Fiore 7, Cristiano 2, Del Gaudio 3, Maimone 4. Coach: Maresca.

 

Arbitri: Savarese e Maggio di Napoli.

Uscite per falli: Iozzino, Carotenuto, Di Costanzo (COCONUDA STABIA); Guastafierro, Maimone (PEGASO PORTICI).

Note: spettatori circa 300.

 

C O C O N U D A   S T A B I A

L’Addetto Stampa – Maurizio Cuomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*