«

»

Feb 05

CALCIO-PRIMAVERA: Juve Stabia 1 Reggna 1

SIANO (SA) – Il “Gigino Leo” si presenta a pochi minuti dall’inizio della gara completamente innevato e con molti dubbi per quanto riguarda lo svolgimento del match. Dopo quasi un’ora spesa per spalare il campo, l’arbitro Dei Giudici di Latina fa scendere le squadre sul rettangolo di gioco. Partenza senza la consueta fase di studio con Saracco da una parte e Maita dall’altra che ci provano da fuori area al 2’ed al 4′, ma i loro tiri si perdono alti. Al 6′ passa la Reggina: il terzino sinistro Paviglianiti scende sulla corsia e prova un tiro-cross verso l’area; Moggio viene beffato da un rimbalzo della sfera sul campo ghiacciato e sbaglia completamente la presa facendo scivolare la sfera in rete. I ragazzi di Foglia Manzillo non si abbattono ed al 10′ hanno la palla del pari con Sorriso che, su perfetto assist di Gerardi dalla destra, arrivava dalle retrovie ma il centrocampista nativo di Torre del Greco strozzava il tiro con il destro a pochi passi dalla porta di Leone. Due minuti più tardi ancora le Vespe vicine al pari con un tiro di Padulano dai 20m con palla che termina a fil di palo alla sinistra del portiere reggino fra le imprecazioni dell’attaccante stabiese. La ripresa inizia ancora con i calabresi insidiosi con Paviglianiti che buca la difesa con una percussione centrale ma è bravo stavolta Moggio ad uscire in area per respingere l’insidia. Al 13’gran tiro di Saracco con palla che esce di poco, poi al 18’è Maresca a salvare sulla linea su un tentativo da calcio d’angolo Akrapovic si testa. La Juve Stabia attacca a testa bassa, gli ingressi di Gargiulo e Festa danno più forza e profondità alla squadra di Foglia Manzillo che al 42′ raccoglie il meritato pareggio con Gargiulo bravo a calciare di prima intenzione con il destro dal limite dell’area con palla liftata che s’insacca all’incrocio dei pali alla destra di Leone. Grande esultanza del mediano stabiese che rientrava dopo la squalifica, la dedica è tutta per suo padre che era lì sugli spalti ad incitarlo. Non domi, le Vespe provano addirittura a vincere la partita ma all’ultimo secondo contatto in area fra Gianci e Gerardi che viene platealmente strattonato e messo giù ma Dei Giudici sorvola. Ottimo punto quindi per la Juve Stabia al cospetto di una formazione di tradizione nel settore giovanile che si accinge a partecipare al Torneo di Viareggio. Positive fra le fila gialloblù le prestazioni di Saracco a centrocampo e di Festa che ha cambiato la gara nei minuti finali.

Per visualizzare la classifica clicca qua

JUVE STABIA: Moggio, Pastore, Costa, Corduas, Cirillo(34’st Festa), Maresca, Saracco, Sorriso(24’st Gargiulo),Ostieri (26’st Staiano), Padulano, Gerardi   A disp: Mosca, Buonocore, Voluttuoso, De Caro all. Foglia Manzillo

REGGINA: Leone,Malara(32’st Da Silva), Paviglianiti, Nucera(15’st Rupal) Gianci, Di Lorenzo, Costanzo, Akrapovic, Basso(43’st Mengè), Maita, Brunori A disp: Anishcenko, Louzana, Liberachi, Akkuku all. Venuto

Arbitro: Dei Giudici, assistenti: Barbetta, Cipolloni
Reti: 6’pt Paviglianiti, 42’st Gargiulo
Ammoniti:  Gerardi, Padulano, Maita, Rupal

Addetto Stampa Settore Giovanile S.S. Juve Stabia – Bruno Galvan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*