«

»

Gen 22

CALCIO-ECCELLENZA: Libertas Stabia vs Virtus Ippogrifo Sarno 2-2

La Libertas gioca un buon primo tempo che chiude in doppio vantaggio, ma l’espulsione di Calvanico ad inizio ripresa, innesca la rimonta  della Virtus Ippogrifo Sarno che ci crede fino in fondo e porta via un prezioso punto dal Menti. Qualche recriminazione sull’operato dell’arbitro che appare troppo severo nei confronti della formazione stabiese. La partita si mette subito bene per i ragazzi di mister Di Somma che passano in vantaggio dopo soli 7 minuti, Raia va in fuga sulla sinistra, sfonda il muro difensivo ed entra in area, tocco per Balzano che, nel tentativo di concludere verso la porta gli serve l’assist che lo stesso Raia sfrutta al meglio indirizzando il pallone nell’angolo basso dove Sirica non arriva. La reazione ospite è nel tiro di Evacuo che termina di poco a lato. Al 16’ la Libertas si distende in bellezza, palla da Amita a Raia con tiro finale di Di Ruocco che Sirica blocca a terra. Trascorrono solo due minuti e Raia prova la volè su cross di Teta dalla destra, la palla risulta alta. I granata non riescono a guadagnare metri sul campo e la Libertas si fa vedere ancora con il diagonale di Amita che esce di poco.  Al 36’ Celardo interviene in ritardo su Di Falco e lo tocca duro, giallo per lo stabiese e punizione dai 25 metri per la formazione ospite, passaggio corto di Amodio per Evacuo, il tiro viene deviato in angolo da un difensore. Al 38’ Teta serve un buon pallone per Raia in area, questi stringe verso il centro ma subisce il ritorno di un avversario che si rifugia in angolo. Al 40’ Celardo scambia con Balzano sul limite dell’area di rigore, il tiro viene rimpallato e la Libertas ottiene un altro corner sui cui sviluppi Amita va al tiro da fuori che Sirica ferma a terra. Al 42’arriva il raddoppio di Balzano con un colpo di testa su cross di Di Ruocco. L’inizio ripresa è segnato dal doppio giallo rimediato da Calvanico, quello che gli costa l’espulsione è al 6’quando commette fallo su Vitale. La condizione di inferiorità numerica costringe Di Somma ad arretrare Di Ruocco che però subito punta verso l’area e viene atterrato da Domenico Esposito, per quest’ultimo c’è l’ammonizione. Teta calcia la punizione che sfiora la traversa. Al 10′ si fa rivedere la formazione ospite con Palazzo che centra basso dalla sinistra, Rastiello intercetta in tuffo. Al 14’ la Libertas va a segno con Balzano su cross di Raia, ma la posizione dell’attaccante viene giudicata irregolare e il gioco riprende con un calcio di punizione per gli ospiti. Al 20’ la compagine sarnese rientra in partita quando Evacuo ha un pregevole controllo su cross di Amodio dalla sinistra, poi è un gioco da ragazzi spedire il pallone alle spalle di Rastiello. La Libertas appare intimidita e gli avversari non demordono, gialloblu ancora pericolosi alla mezzora quando Savino sfiora di testa su punizione di Teta, un minuto dopo l’attaccante ci riprova dal limite, ma la palla è di poco alta. Al 36’ Vitale firma il gol del pareggio e al 44’ Miracolo fallisce il colpo di grazia sotto misura. I minuti regolamentari si chiudono con l’espulsione di Teta che costringe la Libertas a giocare  i 4 minuti di recupero in 9, ma non succede più nulla e i granata lasciano il Menti con la grande soddisfazione di aver saputo sfruttare al meglio la superiorità numerica.

Per visualizzare la Classifica clicca qua

Reti: 7′ pt Raia (LS), 42′ pt Balzano (LS), 20′ st. Evacuo (IS), 36′ Vitale (IS)

Libertas Stabia: Rastiello, Calvanico, Villani, Amita A., Fiorillo, Langellotti, Di Ruocco (35′ st. Zamparelli), Celardo (12′ st. Esposito L.), Balzano ( 27′ st. Savino), Teta, Raia. A disp.: Cortile,  Ferrara, Amita F.sco, Labaro, Savino. All. Nunzio Di Somma

V. Ippogrifo Sarno: Sirica, Perna, Palazzo (25′ st. Miracolo), Di Falco (27′ st. olise), La Ragione, Esposito D.co, Sabatino, Amodio (35′ st. Guariniello), Evacuo, Vitale, Angrisani. A disp.: Carotenuto, Possumato, Balestrino, Kalaveri. All. Alfonso Contaldo

Arbitro: Sig. Francesco Lupoli di Frattamaggiore Assistenti: Barchetta e Mazzariello di Nola

Ammoniti: Celardo, Di Ruocco e Raia (LS), Esposito D.co e Di Falco (IS)

Espulsi: al 6′ st. Calvanico (LS), 45′ st. Teta (LS) entrambi per doppia ammonizione

Spettatori: circa 400 con Buona rappresentanza Sarnese

Recupero: 2′ pt. e 4′ st.

Fonte: libertas-stabia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*