«

»

Gen 14

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia-Empoli

Lo Stabia batte l’Empoli con una facilità disarmante con una grande prova di gioco e di carattere, chiudendo la partita già nel primo tempo, nonostante altre discutibili decisioni arbitrali. Questa volta Danilevicius non si limita a fare sponda e pressing, ma trova anche il quarto gol stagionale, quello che apre la serie di una bella gara, conclusa con le solite soluzioni offensive del bomber Marco Sau. Contro un Empoli, ormai impelagato nella zona retrocessione, la difesa inedita composta da Maury e De Bode se la cava benissimo con gli avanti Coralli e Dumitru, ma ancora una volta brilla il furore agonistico di uno straordinario Cazzola, non a caso al centro di tante discussioni del mercato di gennaio. L’acquisto definito del giovane attaccante Falcinelli e quelli in via di definizione di Beretta, Acosty o Falco con il pieno recupero di Danucci, oggi entrato nel finale dopo mesi di infortunio, assicurano a Braglia quelle alternative utili a completare la rosa di una squadra che, dopo la vittoria di oggi si candida ad essere la vera rivelazione della serie B. Una rosa composta da giovani promettenti e da qualche calciatore esperto che, sotto la guida sapiente e illuminante di Braglia, sta regalando emozioni indelebili agli appassionati stabiesi. Certo Riccardo Cazzola rappresenta in questo momento il calciatore più importante e per questo non ci stupiamo delle offerte ricevute, che la società giustamente deve saper valutare nell’interesse dello Stabia, ma sarebbe bello che il calciatore rimanesse con noi almeno fino alla fine della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*