«

»

Dic 05

BASKET MASCHILE: Stabia tutto cuore: battuto Cala Moresca all’overtime

Gara al cardiopalmo, decisivi nel finale i due liberi di capitan Somma. Monda: “Partita straordinaria”. Non bastano quaranta minuti di incredibili emozioni per decretare un vincitore tra Nuova Polisportiva Stabia e Cala Moresca: alla Tendostruttura del Liceo “Severi” va di scena un vero e proprio scontro diretto tra due squadre che non si risparmiano sul piano dell’intensità e dell’impegno, dando vita a una delle partite più belle disputate fino ad ora in campionato. Alla fine ad essere premiato è il cuore della formazione gialloblu, giunta alla sua terza vittoria consecutiva (migliore striscia stagionale). Gli uomini di Monda devono tuttavia fare i conti con un avvio disastroso: un super Canzonieri trascina i napoletani verso un imponente break, arginato col passare dei minuti dalla formazione di casa, che però chiude il primo quarto con ben dieci lunghezze in meno degli avversari (15-25). L’evanescenza dei gialloblu si trasforma in grinta e concretizzazione nel secondo quarto dove avviene il contro break: sugli scudi Petrocelli, Salvatore e Gaudino (nella foto), principali artefici della rimonta locale. Ospiti ora più remissivi ma che, grazie alla mano calda di Bonanno, restano in scia nonostante il punto di svantaggio che manda le squadre negli spogliatoi (34-33). L’equilibrio non intende spezzarsi, nonostante una sostanziale supremazia dello Stabia nel terzo quarto: i padroni di casa mettono a segno ben cinque triple consecutive, ritrovando quella precisione dalla distanza venuta a mancare nelle ultime uscite. Gli uomini di Andolfi cascano a -5 alla terza sirena (60-55), ma non si scompongono, come dimostra l’ultima frazione di gioco, di rara bellezza per intensità ed emozioni offerte: stabiesi storditi dalla grinta di un avversario che ha sempre tenuto i nervi saldi e che, grazie a un ottimo Pedemonte, riesce persino a rimettere la testa avanti nella conduzione del punteggio. Rabbiosa la reazione stabiese (più fresco atleticamente alla distanza), che riesce a pareggiare (68-68) e addirittura spreca, negli ultimissimi secondi, due possessi che potrebbero evitare l’ overtime. Altri cinque minuti al cardiopalmo per i tifosi del “Severi”, che non smettono mai di sostenere i propri beniamini. La circostanza vuole che si faccia di tutto per cercare un contatto con l’avversario, visto che entrambi i team sono in bonus: dalla lunetta i vari Salvatore, Campanile (top scorer stabiese), Bonanno e Altamura mostrano un’invidiabile freddezza, ma i tiri liberi più importanti li mette a segno capitan Somma che, a tre secondi dal termine, consente ai suoi di effettuare il sorpasso finale (79-78), vanificando i disperati tentativi di rimonta avversari. All’esplosione di gioia dei tifosi gialloblu si accompagna il sorriso di Monda, raggiante per una vittoria maturata in modo rocambolesco: “E’ stata una partita straordinaria”, dichiara senza mezzi termini l’allenatore dello Stabia. “I ragazzi sono stati bravi a reagire dopo un inizio difficile. Non era facile imporsi contro un avversario così forte, dotato di giocatori di grande qualità. Ci sono state iniziative importanti in attacco, ma anche in difesa abbiamo tenuto duro, combattendo con grinta la loro fisicità. Siamo contenti anche per la classifica perché abbiamo vinto uno scontro diretto. Questi ragazzi stanno facendo qualcosa di straordinario: probabilmente nessuno, a settembre, avrebbe pensato di vederci così su in classifica”. Classifica che, appunto, vede la N.P. Stabia salda al terzo posto, alle spalle di Maddaloni e Scafati. La compagine gialloblu proverà a difendere la propria posizione in graduatoria nel prossimo match: al “Severi” arriverà la Pallacanestro Partenope, attualmente a metà classifica con dieci punti all’ attivo. Il match, valido per la prima giornata di ritorno (all’andata furono gli stabiesi ad imporsi) andrà in scena giovedì 8 dicembre (ore 18:30). Nuova Pol.

StabiaCala Moresca Mysenum 79-78 (15-25, 34-33; 60-55; 68-68)

N.P. STABIA: Olivieri 9, Amendola, Tsvetanov 6, Petrocelli 11, Gaudino 9, Campanile 18, Mascolo 3, Somma 11, Marino, Salvatore 13, Marino, Mariano Donnarumma. Coach: Monda, Ass. Coach: Festinese, Pappalardo. CALA MORESCA: Pedemonte 12, Romeo, Bonanno 17, De Simone 6, Fusco, Marino 7, Fedele, Canzonieri 15, D’Alessio 7, Altamura 14. Coach: Andolfi

Per visualizzare Rsultati e Classifica del girone  clicca qua

Simone Piccolo Ufficio Stampa BTS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*