«

»

Nov 29

PALLAVOLO MASCHILE: Stabia doubleface, prima sconfitta casalinga

E’ uno Stabia dalla doppia faccia quello che si presenta alla sfida casalinga contro il Sant’Agnello, persa per 3 a 2 dagli atleti stabiesi. La squadra allenata da mister Solimene ottiene il benservito da se stessa infatti, a tratti, la partita sembrava essere tramutata in Stabia vs Stabia. Molti errori, dunque, e cali di concentrazione contribuiscono alla decisiva disfatta. Stabia che stecca la seconda partita consecutiva e perde un’altra ghiotta occasione, contro una competitor diretta, per allungare il passo in classifica. Se si guarda al punteggio dei set (21-25, 25-14, 14-25, 25-14, 11-15), si può comprendere quanto sia stata poco decifrabile questo match, persino dagli addetti ai lavori. Le due squadre infatti si sono contese i rispettivi set a fase alternata e, alla fine, a spuntarla è stato proprio l’Apd Carotenuto Sant’Agnello, in un momento di ombra per il Volleyball Stabia. Se si studia nel dettaglio la partita ci si accorgerà che gli stabiesi hanno alternato fasi di gioco ad alti livelli ad altre di buio totale. Il sunto del match può descriversi in una sorta di harakiri ad opera dei gialloblù.

La partita comincia in salita per lo Stabia che, concedendo troppi spazi, riesce a non essere incisivo e, di conseguenza, subisce il gioco dei costieri. Anche se a fine set si tenta la remuntada con un filotto di punti a favore, lo stesso set lo portano a casa gli avversari. C’è il tempo di guardarsi negli occhi, riprendere fiato e…ripartire.  Secondo set, partita diversa! Gli stabiesi sembrano essere scesi in campo con gli occhi di tigre. Non c’è partita, infatti il Sant’Agnello non riesce a fare più di 14 punti. La squadra di Castellammare sembra aver ritrovato la fiducia in se stessa ma, quello che sembrava il grande rilancio, si è rivelato il grande bluff. Infatti i gialloblè cadono nell’apatia del primo set ed i costieri ne approfittano per portarsi sul 2-1. Ma in una stranissima domenica di pallavolo, arriva subito il 2 a 2 con il Volleyball Stabia che riprende in mano la partita che, a questo punto, sembra davvero stregata. Si va al tie break, che si conferma una lotteria, ed assegna definitivamente la vittoria al Sant’Agnello. Più che una partita stregata, più che una partita vinta dal Sant’Agnello, è stata una partita persa dallo Stabia che, per gli errori commessi, è come se avesse giocato contro se stesso. Ai nostri microfoni si ferma mister Solimene, a cui chiediamo un commento a caldo della partita: “La squadra in campo si è dimostrata distratta e probabilmente pensava che la vittoria potesse arrivare soltanto perché scesi in campo. Beh…purtroppo la pallavolo non è questa ed ogni giorno ripeto che in questa categoria, con tante buone squadre che danno tutto, nessuno ti regala niente. Qui c’è bisogno di buttarsi su ogni palla, c’è bisogno dello spirito guerriero, che sinceramente non ho visto nei miei ragazzi stasera.”

A questo punto domandiamo al mister quali sono realmente gli obiettivi di questo Stabia, bello e maledetto, e lui ci saluta dicendo: “bisognerà entrare tra le prime sette, se vogliamo vederci ripagati del lavoro svolto in palestra”. Sicuramente, viste tutte le partite giocate fin d’ora e le squadre avversarie, l’obiettivo è sicuramente alla portata dei ragazzi di Castellammare che, se vogliono, possono giocare una pallavolo divertente ed aggressiva. Sicuramente domani è un altro giorno e la sconfitta appena subita peserà poco o nulla. Gli stabiesi stanno cominciando a lucidare l’armatura. Domenica a Succivo l’obiettivo è uno ed uno soltanto….VINCERE!

[Per visualizzare la classifica e gli altri risultati clicca qua ]

Ernesto Borrelli

Addetto stampa serie C maschile Pool Stabiae Volley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*