«

»

Nov 07

BASKET MASCHILE: Stabia batte Matera e mantiene il secondo posto

Non la migliore prestazione contro la Virtus Rf Group ma alla fine è 74-62 .

Una N.P. Stabia meno brillante del solito conquista il suo secondo successo consecutivo: alla Tendostruttura del Liceo “Severi” arriva una Virtus Matera combattiva che, a discapito di una classifica che la vede al penultimo posto, mette in seria difficoltà la compagine di Castellammare. I campani inseguono per quasi tutto il match, anche se sempre di un’incollatura, ma nell’ultimo quarto sfoggiano la grinta venuta meno nei primi tre e riescono ad acciuffare per i capelli i due punti, mantenendo così il secondo posto in graduatoria. Prima frazione ai limiti dell’abulico: ritmi bassi e troppi errori in fase di finalizzazione segnano un avvio di partita al di sotto delle aspettative, che però premia la leggerissima supremazia ospite, in vantaggio 14-16. Con l’ avvento del secondo quarto si assiste finalmente a una gara più divertente. Le due formazioni imprimono maggiore brio al gioco, nonché maggiore precisione nel tiro: nelle file dello stabia sugli scudi Tsvetanov, Petrocelli e Salvatore (nella foto), mentre gli ospiti si affidano al duo Marino-Durante per non spezzare gli equilibri che, comunque, continuano a segnare la partita. Sussulto gialloblu negli ultimi minuti del periodo e primo vantaggio, anche se si va negli spogliatoi sul 37-37. Intervallo lungo e tempo necessario per ricaricare le batterie, ma la squadra di Monda rientra in campo con la stessa remissività del primo. Ancora troppi errori dai tre punti e un numero cospicuo di palle perse potrebbero compromettere il match, ma i materani non riescono a chiudere la pratica, e anzi alla terza sirena si trovano avanti di una sola lunghezza (53-54). Ultimo atto del match decisivo: il quintetto locale sfodera la tanto attesa determinazione grazie ad un ottima difesa a zona: sotto il segno di capitan Somma, vero e proprio trascinatore negli ultimi dieci minuti di gioco, si assiste al ritorno di fiamma dei locali che, grazie ad alcuni contropiedi e di fronte alla sterilità di una Virtus generosa ma poco concreta, riescono a completare la rimonta e a portare a casa i due punti, chiudendo addirittura +12 (74-62). Un successo importante, che consente alla N.P. Stabia di continuare a navigare nelle zone alte della classifica: niente male per la squadra più giovane del campionato, anche se coach Monda preferisce parlare (non del tutto soddisfatto) del match: “Siamo un cantiere aperto”, esordisce l’allenatore dello Stabia, “e oggi non è stata sicuramente la nostra miglior partita. E’ venuta meno l’ intensità che fin ad ora ci ha caratterizzati, ma è comprensibile se si considera che il gruppo è molto giovane. Tuttavia, sebbene per tre quarti non siamo stati brillanti, nell’ultimo quarto c’è stata quell’aggressività che ha consentito di ricompattarci e di vincere la partita”. Un commento breve e conciso, ma che sicuramente caricherà la compagine gialloblu in vista dell’impegno di Telese, formazione beneventana che, con 4 punti all’attivo, occupa il terzultimo posto in classifica: il match è in programma per domenica 13 novembre alle 18:15.

N.P. StabiaVirtus Matera 74-62 (parziali: 14-16, 37-37; 53-54)

N.P. STABIA: Olivieri 2, Amendola, Tsvetanov 10, Petrocelli 13, Gaudino, Campanile 13, Mascolo 7, Somma 13, Marino, Salvatore 16, Federico Donnarumma. Coach: Monda, Ass. Coach: Festinese, Pappalardo. VIRTUS MATERA: Buono 1, Durante 19, Visceglia 11, Filazzola 2, Marino 23, Staiano, Petralla, Bonafede 6, Martino, Sacco. Coach: Conterosito

Per visualizzare i risultati e la classifica clicca qua

Simone Piccolo Ufficio Stampa BTS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*