«

»

Ott 19

CALCIO-COPPA TIM PRIMAVERA: Juve Stabia 1 Napoli 3

Una buona cornice di pubblico (circa 1000 spettatori) ha fatto da cornice alla serata di derby  tra le formazioni primavera della Juve Stabia e del Napoli.

 I gialloblù e gli azzurri si incontrano per la gara di andata valevole per il secondo turno eliminatorio del torneo Primavera Tim Cup.

E’ del Napoli la prima azione offensiva all’8′ quando Scielzo verticalizza per Romano che entra in area e tira di prima intenzione ma Ricciardi devia.

Risponde subito la Juve Stabia con Staiano che va via sulla sinistra e mette un buon cross che è preda del portiere azzurro.

al 14′ Laezza approfitta di un rinvio sbagliato della difesa stabiese  in area di rigore, ruba palla e prova il tiro che termina di un soffio a lato.

Al 19′ una punizione battuta dalla sinistra da Gargiulo spiove in area azzurra, il portiere in presa alta non trattiene ma gli avanti stabiesi non riescono ad approfittarne.

Al 22′ gol del Napoli. Laezza lascia partire un bolide dai 20 metri che Ricciardi non riesce a neutralizzare.

Tre minuti dopo uno svarione in presa alta del portiere ospite sugli sviluppi di un calcio d’angolo per poco non regala alla Juve Stabia la possibilità del pareggio.

Partita veloce con rapidi capovolgimenti di fronte con il Napoli che ci prova con tiri dalla distanza e la Juve Stabia che riparte in contropiede.

Al 43′ arriva il meritato pareggio per la Juve Stabia. Batti e ribatti in area, la palla arriva sui piedi di Gargiulo che riesce a battere Crispino. finisce così la prima frazione di gioco. 

Al 1′ minuto del secondo tempo raddoppio del Napoli: cross di Allegra, Ricciardi non trattiene, ne approfitta Scielzo che di prima intenzione mette dentro. La Juve Stabia resta un po’ stordita dal gol dei partenopei e lascia l’iniziativa agli azzurri. Qualche puntata in avanti i ragazzi di Foglia Manzillo la tentano in contropiede prima con Padulano poi con Festa che al 18′ si gira bene in area e prova un diagonale che sorvola la traversa. Al 24′ Padulano batte una punizione dalla destra, palla sul primo palo, ma la difesa azzurra riesce a liberare prima della possibile deviazione di Pastore.

Al 29′ gol annullato alle vespe per un fuorigioco di Gargiulo visto solo dal primo assistente del signor Paolino.

Al 39′ Romano porta a tre i gol del Napoli con un’azione di contropiede. il Centravanti azzurro va via palla al piede, entra in area e batte Ricciardi in uscita.

Finisce così dopo 4 minuti di recupero con i ragazzi gialloblè che dovranno tentare un vero e proprio miracolo sportivo fra sette giorni a Napoli per poter assicurarsi il passaggio al turno successivo.

Intanto sabato 22 ottobre è di nuovo campionato e i ragazzi di mister Foglia Manzillo andranno a far visita ancora al Napoli nell’ambito della 6° giornata del girone di andata.

Inoltre Domenica 23 ottobre alle ore 12.30 al Romeo Menti, i Giovanissimi Nazionali  allenati da mister Chiaiese incontreranno i Giovanissimi del Napoli; mentre alle ore 15.00, sempre al Romeo Menti, gli Allievi Nazionali di mister Turi affronteranno i pari grado della Roma.   

 Juve Stabia: Ricciardi, Esperimento (35 st. Sorriso), Staiano, Maresca (16′ st.Sasanelli), Corduas, Pastore, Lettieri ( 7′ st. Cirillo), Gargiulo, Festa, De Caro, Padulano. All. A. Foglia Manzillo. A disp. Moggio, Esposito, Ostieri, Calenda.

 Napoli: Crispino, Laezza (38 st. Sgambato), Nicolao, Petrarca, Iuliano, Di Donna, Scielzo, Esposito, Romano, Pesce (34 st. Fornito), Allegra (35 st. Savarise). All. A. Sormani. A disp. Sestile, , Celiento, , La Torre, , Mellone 

 Arbitro sig. Paolillo (Ascoli)

 Reti: 22′ pt Laezza (n); 43′ Gargiulo (js); 1′ st Scielzo (n); 39′ st Romano (n)

 ammoniti:Lettieri (js); Laezza (n); Sasanelli (js); Allegra (n)  

 

Ufficio Stampa S. S. Juve Stabia

Raffaele Aponte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*