«

»

Ott 09

SUBBUTEO: Buona prestazione dello Stabiae al torneo internazionale di Napoli

A Napoli si è disputato il torneo internazionale di calcio da tavolo nei giorni 1 e 2 ottobre 2011. Sabato 1 ottobre si è disputato il torneo a squadre che ha visto i Tigers Bologna prevalere sul filo di lana sugli Eagles Napoli, di Massimo Bolognino, per 1-0. La squadra campione era composta da: Andrea Di Vincenzo, Alberto Apollo, Francesco Torano, Gerardo Patruno e Massimiliano Lepore.

Buona prestazione dello Stabiae che passa il girone come secondo vincendo con i palermitani dello Bagheria per 4-0 e perdendo per 4-0 con i Tigers Bologna, futuri vincitori del torneo. Ai barrages lo Stabiae deve cedere il passo alla Sessana 82, che ci batte per 3-0: unico a non perdere l’incontro Alessandro Ottone, che pareggia per 0-0 con Vincenzo Riccio.

Domenica 2 ottobre 2011 è stato il turno dei tornei individuali: l’Open è stato vinto, un po’ a sorpresa da Niki Napolitano, delle Fiamme Azzurre Roma, per 2-1 su Michele Ferrucci dei Napoli Fighters. Il Veteran è stato vinto da Marco Borriello, degli Eagles Napoli, per 1-0 su Massimo Ciano della Sessana 82. L’under 19 se lo è aggiudicato Luca Battista per 3-2 in una finale combattuta con Emanuele Lo Cascio, ambedue dello stesso club, i Napoli Fighters.

L’under 15 è andato al catanese Claudio Panebianco che ha battuto per 3-1 in finale il forte e quotato Diego Tagliaferri dello SS Lazio TFC. L’under 12 lo ha vinto invece Marco Di Vito, degli Eagles Napoli, per 6-0 in finale su Mario Piscopo. Il torneo femminile ha visto invece l’affermazione a sorpresa di Gaia Guercia, dei Napoli 2000, che nel derby familiare, prima ancora che di club, batte la sorella Sara per 2-1 al supplementare. Per Gaia si è trattata della prima vittoria conseguita contro la sorella Sara in carriera (ndr).

Nell’Open c’è da segnalare per i nostri portacolori il forfait all’ultimo momento per problemi familiari di Mimmo Vinaccia e l’eliminazione in girone di Mauro D’Arco per mano di Graziano Maresca, degli Eagles Napoli, per 3-0 e di Enrico Testa, del Catania, per 2-1. Ai barrage Alessandro Ottone cede al catanese Ivano Russo per 1-0 ed anche Massimo Esposito si ferma con il portoghese Miguel Pereira per 3-2. Avanzano ai sedicesimi invece il sottoscritto che batte il tarantino Paolo Ischio al supplementare per 2-1 e Giosuè Esposito capace di eliminare Carmine Napolitano, delle Fiamme Azzurre Roma, uno dei big del torneo ai tiri piazzati per 2-1.

Ai sedicesimi il sottoscritto si ferma per 2-1 contro Massimo Bolognino, sfumando una buona occasione per pareggiare a pochi secondi dalla fine, e anche Giosuè Esposito termina il suo cammino perdendo per 2-1 contro il maltese Hansel Malia, disputando comunque una buona gara e senza sfigurare.

Da segnalare sabato, la disputa del torneo Diversamente Abili che ha visto a sorpresa la vittoria di Maurizio Vezzo, degli Eagles Napoli, che per una migliore differenza reti ha la meglio sul sottoscritto, stanco più del solito sul finire della serata. Buona la prova anche del socio Ugo Cinque che, seppur sconfitto in tutte e due le gare, ha dato prestigio con la sua presenza a questa categoria che si sta cercando di fare decollare non solo a livello nazionale ma anche internazionale.

Mario Banditelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*