«

»

Set 11

Calcio: S.S. Juve Stabia 0 – Brescia Calcio 1

Seconda sconfitta casalinga per la formazione di mister Braglia contro il Brescia decide Feczesin nel finale di gara.

Secondo appuntamento casalingo per la Juve Stabia di Mister Braglia che tra le mura amiche affronta il Brescia di Beppe Scienza per il 4° turno del campionato di Serie Bwin 2011/2012. Le vespe partono forte e già dopo 60” vanno vicine al vantaggio con Danilevicius che è abile a fiondarsi su una corta respinta di Arcari su tiro dalla sinistra di Zito ma da buona posizione manda a lato disturbato da un difensore bresciano. Dopo i primi quindici minuti di gioco la situazione di gioco vede il Brescia tentare un possesso palla abbastanza sterile che non crea particolari pericoli ed una Juve Stabia che invece dal canto suo, con tanta grinta e intensità, spingendo soprattutto sulla corsia di  sinistra trova le occasioni migliori per passare in vantaggio. Al 16’ bella azione della formazione di Braglia con un cross nell’area piccola che finisce sui piedi di Erpen il quale da due passi mette al centro per un compagno ed invece trova la deviazione in scivolata di Dalla mano che per poco non realizza un clamoroso autogoal.

Al 30’ punizione dalla sinistra per le vespe con Erpen alla battuta, l’argentino mette una gran palla a centro area dove De Bode con un gran colpo di testa centra la traversa. Dopo un solo giro di lancette ancora Juve Stabia in avanti con Mezavilla che ruba palla a metà campo e si invola verso l’area bresciana dove appoggia per Danilevicius il cui tiro deviato finisce ancora al centrocampista brasiliano che da ottima posizione di sinistro manda di poco a lato alla sinistra di Arcari. Dopo un minuto di recupero l’arbitro decreta la fine del primo tempo. Le due squadre vanno al riposo con la Juve Stabia che certamente ha creato di più, giocando una gran prima frazione di gioco, con almeno 4 palle goal nitide non concretizzate, dal canto suo il Brescia appare stanco e pur provando a far girare palla non riesce a trovare il varco giusto per concludere verso la porta di Colombi. Inizia la ripresa con gli stessi undici per la formazione di mister Braglia mentre le rondinelle sostituiscono El Kaddouri con Salamon. Al 49’ Brescia per la prima volta pericoloso in area, Juan Antonio si inserisce bene tra le linee stabiesi e di sinistro manda a lato di poco sul palo lungo. I primi venti minuti della seconda frazione sono caratterizzati da un Brescia più propositivo e da una Juve Stabia che prova a rispondere in contropiede. Al 67’ Biraghi appena entrato si invola sulla sinistra, penetra in area ed effettua un tiro di sinistro che deviato dalla difesa per poco non finisce sui piedi di Danilevicius appostato a centro area. All’80’ il Brescia, in un momento in cui i ritmi erano più blandi, passa in vantaggio con Feczesin che in maniera rocambolesca devia in rete da pochi passi su assist dalla destra di Jonathas. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità sul risultato di uno a zero per il Brescia ma bisogna comunque sottolineare la prova di spessore della formazione di Braglia che esce a testa alta da questa sfida.

Juve Stabia (3-4-3): Colombi; Scognamiglio, De Bode, Maury (63’ Cesar); Zito, Cazzola, Mezavilla (70’ Scozzarella), Dicuonzo (66’ Biraghi); Mbakogu, Danilevicius, Erpen. A disposizione: Seculin, Tarantino, Raimondi, Sau. All. Piero Braglia

Brescia Calcio (4-3-1-2): Arcari; Zambelli, Zoboli, Demaio, Dalla mano; Budel, Vass, El Kaddouri (46’ Salamon); Juan Antonio (75’ Scaglia); Jonathas; Feczesin (84’ Maccan). A disposizione: Caroppo, Daprelà, Magli, Martina Rini. All. Giuseppe Scienza

Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa

Assistenti di linea: Italiani di L’Aquila e Pegorin di Latina

4° Ufficiale: Coccia di San Benedetto del Tronto

Note: Giornata estiva. Terreno di gioco in buone condizioni.

Angoli: 1 – 4

Recuperi: 1’ (1° T); 3’ (2° T)

Ammoniti: Dicuonzo (JS), Jonathas (BR), Mezavilla (JS)

Marcatori: 80’ Feczesin (BR)

Fonte: S.S. Juve Stabia Ufficio stampa/Langellotti Luigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*