Feb 26

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia – Reggina

Logo StabiAmoreLo Stabia torna a subire una clamorosa rimonta, facendosi recuperare il pareggio al Menti dalla Reggina allenata da Zeman junior, che aveva vinto all’andata, seppure con un pizzico di fortuna. Fontana, senza Paponi squalificato, si affida ai vecchi calciatori, che avevano condotto la squadra al primo posto con il tridente offensivo composto dal rientrante Lisi, il bomber Ripa e Marotta. A centrocampo gioca ancora Salvi al posto di Mastalli assieme ad Izzillo e capitan Capodaglio e in difesa incautamente viene escluso il nazionale bulgaro Atanasov, forse per preservarlo in vista di Foggia, schierando al centro della difesa Morero e Camigliano con Cancellotti e l’ex Juventus Liviero, sulle corsie esterne davanti al portiere Danilo Russo.

Nei primi minuti lo Stabia dimostra di trovare le geometrie del girone d’andata, con Lisi, Marotta e Ripa decisivi nelle incursioni offensive. Infatti le reti di Marotta e dello stesso Spider Ripa sono frutto di due belle giocate di Lisi, che serve due splendidi assist, che non vengono sprecati, mentre per la Reggina va ancora a segno Bangu, che aveva fatto bingo al Granillo, realizzando l’unico gol della gara.
La terza rete di Marotta sul finale del tempo è una bella invenzione del figlioccio di Hugo Maradona, aiutato pure da Eolo, re di un vento che spirava forte sulla nostra Castellammare, il quale ha tirato da posizione molto defilata sulla corsia destra, sorprendendo il portiere Sala. Leggi il resto »

Feb 22

KORYO: I Bi-Campioni

Un solo indizio non fa una prova.. ma due indizi..

Dodici anni, Cintura Nera di Taekwondo e da 4 anni è anche un ottimo spadista e difende i colori stabiesi sulle pedane di tutta Italia. Ad inizio di questo anno ha conquistato il titolo di Campione Interregionale di Combattimento Taekwondo nella sua categoria e domenica scorsa, dopo altrettanti precedenti lusinghieri risultati schermistici, ha conquistato il 2°posto al Gran Premio Giovanissimi di Spada che si è tenuto a Grottolella (AV) risultando oltretutto 1° tra i napoletani.

Dodici anni, carattere ultragrintoso anche se velato dalla sua dolce e tenera bellezza tutta giovanile, è tra le punte di diamante della Ritmica Sae koryana, ha conquistato diversi podi l’anno scorso e quest’anno si appresta in questo mese ad affrontare il Campionato Federale (4/5 marzo) ed ACSI (27/28 febbraio). Ma, da vera sportiva, non ha voluto farsi mancare niente ed ecco che qualche mese fa sbalordisce tutti, genitori compresi, nel richiedere di voler effettuare anche il Taekwondo. Ed ecco che, con poca esperienza, si approccia Domenica scorsa al Campionato Interregionale Combattimenti e sbaraglia tutte le sue avversarie infliggendo alle stesse addirittura 2 K.O. Tecnici.

Spaventosamente B R A V A !

 

 

Feb 20

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di Vibonese – Juve Stabia

Logo StabiAmoreLo Stabia torna a vincere, peraltro per la prima volta nel nuovo anno, seppure soffrendo e con un pizzico di fortuna, contro la Vibonese di Campilongo, che aveva sbancato il Pinto di Caserta, proponendosi così nuovamente per la vetta.

Fontana perde per squalifica Lisi, Giron per infortunio e all’ultimo anche Kanoutè per un attacco influenzale, escludendo nuovamente dalla formazione titolare Marotta e Mastalli, con un altro tridente offensivo inedito composto inizialmente dall’italo svizzero Rosafio, Paponi e Cutolo. A centrocampo gioca ancora Salvi al posto di Mastalli assieme ad Izzillo e capitan Capodaglio e un’altra difesa completamente nuova, con il bulgaro Atanasov, felice per la prima convocazione in nazionale, schierato al centro del reparto con l’argentino ex Chievo, Morero e Cancellotti e l’ex Cittadella, Camigliano, sugli esterni, davanti al portiere Danilo Russo, chiamato a riscattare il grave errore di sabato scorso contro il Fondi.

Lo Stabia nel primo tempo appare nervoso, con poche idee e piuttosto stanco, trovando un’unica azione pericolosa nel finale con Paponi, subendo spesso le folate offensive dei padroni di casa, che colpiscono pure una traversa con Sowe, uno degli ex stabiesi della gara assieme al portiere Russo e al trequartista Favasulli.
Addirittura l’arbitro espelle Fontana dopo nemmeno un quarto d’ora di gioco per proteste in seguito ad un mancato provvedimento disciplinare nei confronti di un difensore della Vibonese, ammonendo pure diversi calciatori stabiesi, tra i quali Paponi. Leggi il resto »

Feb 17

Pasquale Logiudice sollevato dall’incarico di direttore sportivo della Juve Stabia

S.S.Juve Stabia rende noto che il signor Pasquale Logiudice è stato sollevato dall’incarico di direttore sportivo.
Al signor Logiudice vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto.

S.S.Juve Stabia

Feb 16

PALLAVOLO FEMMINILE-B2-Nemesi Stabiae derby della verità con il Benevento

Sabato 18 febbraio alle ore 18:30 presso la palestra dell’Istituto Comprensivo “Francesco di Capua” la Link Campus University ospiterà la iReplace Benevento per l’atteso derby contro le sannite dirette che sono concorrenti per la promozione (visualizza la classifica cliccando qui).

La Nemesi scenderà in campo ancora una volta in formazione rimaneggiata per l’assenza del capitano Serenella Matarazzo, che è lontana dai campi di gioco dallo scorso dicembre, ma la squadra si sta allenando alacremente per minimizzare quanto più è possibile i disagi dovuti ai nuovi assetti tecnico e tattici che sarà necessario adottare per ripetere la brillante prestazione di sabato scorso a Catania dove ha fatto bottino pieno e ha potuto guadagnare punti preziosi che le hanno consentito di consolidare il terzo posto in classifica.

Enzo Esposito ha, infatti, affermato: “Siamo in corsa per la promozione, la scorsa estate in pochi credevano che la nostra fosse una squadra candidata a tale successo, ma le scelte che la dirigenza ha operato si stanno rivelando oculate. Abbiamo, infatti, puntato su allenatori giovani che ci avevano colpito per il talento e la passione che mettevano nel loro operato e gli abbiamo offerto l’opportunità di crescere in un ambiente con una forte e consolidata tradizione. Abbiamo anche puntato su giovani atlete che non avevano ancora maturato esperienze in questa difficile categoria e le abbiamo affiancate ad alcune esperte giocatrici dal palmares invidiabile. Ma soprattutto, come è nostro solito, abbiamo tenuto in grande considerazione le personalità di coloro che volevamo inserire nella nostra compagine ed abbiamo accettato solo e soltanto persone di grandi qualità umane. Stiamo, infine, facendo crescere moltissimo le atlete del nostro vivaio e delle società a noi vicine, prima fra tutte la WRS Pegaso Volley, offrendogli  la serie B come palcoscenico per esprimere le loro enormi potenzialità.”

Addetto Stampa – A.S.D. Pallavolo Nemesi Stabiae

Feb 13

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia – Unicusano Fondi

Logo StabiAmoreLo Stabia non riesce ad uscire dalla crisi, ottenendo il secondo consecutivo ed inutile pareggio davanti al pubblico del Menti, meno numeroso e sempre più deluso dagli ultimi risultati negativi e alla fine contestatario nei confronti della squadra e del tecnico, capaci di subire la rimonta del Fondi, dopo quella clamorosa di Siracusa.

Fontana recupera tra i disponibili tutti i calciatori della rosa, ad eccezione di Montalto, dato ormai per disperso in Sicilia, ma non tutti sono in condizione di giocare novanta minuti per i postumi degli infortuni riportati.

Il tecnico di Catanzaro questa volta si affida a pochi nuovi e a tanti della squadra del girone d’andata, escludendo stranamente dalla formazione titolare Lisi e Mastalli, con un altro tridente offensivo inedito, composto inizialmente dal rientrante Kanoutè, il neo acquisto Paponi, e Marotta, che sfoggia una capigliatura bionda stile Messi ed Insigne. A centrocampo Salvi prende il posto di Mastalli e si schiera Izzillo, oltre a capitan Capodaglio e un’altra difesa completamente nuova, con Camigliano e Morero centrali e il reduce dalla squalifica Cancellotti e l’ultimo arrivato, il francese Giron sugli esterni.

Lo Stabia non solo non riesce a produrre il solito gioco, ma subisce spesso anche quello del Fondi del tecnico Pochesci, che nei primi venti minuti sembra dominare la gara, arrivando spesso alla conclusione e collezionando una serie di angoli, ma poi cala di intensità, ritmo e gioco nella parte finale del primo tempo, fino a subire inaspettatamente il gol del vantaggio stabiese in un recupero piuttosto corposo, deciso da un arbitro inesperto, che danneggerà non poco lo Stabia nella ripresa. Leggi il resto »

Feb 10

PALLAVOLO FEMMINILE-Serie B2: La Nemesi Stabiae è pronta per la sfida a Catania

Formazione Under 18

Formazione Under 18

La Link Campus University è in piena preparazione per la sfida che si terrà a Catania il prossimo sabato 11 febbraio, le stabiesi della Nemesi dopo il meritatissimo successo colto sabato scorso ai danni del Siracusa si apprestano alla trasferta siciliana consapevoli che in questo weekend potrebbero allungare ulteriormente sulle dirette inseguitrici per la promozione (visualizza la classifica cliccando qui).

Le stabiesi saranno, purtroppo, ancora prive del prezioso apporto del capitano Serenella Matarazzo ma gli intensi allenamenti a cui si sono sottoposte in queste ultime settimane stanno già dando i loro preziosi frutti e consentiranno, di sicuro, alla giovanissima Lorenza Russo ed all’esperta Maria Ammendola di non far rimpiangere l’assenza in campo del capitano.

Ottime notizie anche dal settore giovanile che continua a mietere successi, in settimana la compagine militante nel campionato Under 18 ed allenata da Mauro Longobardi ha strappato con ben due turni di anticipo l’accesso ai quarti di finale imitando così la squadra che sta disputando il campionato Under 14 ed è guidata da Marianna De Gaetano.

“Ancora una volta – afferma Enzo Esposito – le classifiche confermano che le metodologie adottate dalla nostra associazione riescono a far emergere i giovani con ideali, valori veri e sano spirito di sacrificio, inteso come elemento indispensabile per l’adattamento alle competizioni che la vita riserverà loro in futuro. E’, quindi, doveroso un caloroso ringraziamento ai tecnici Antonio D’Auria, Mauro Longobardi, Marianna De Gaetano, Ciro Alminni, Carmen Sammarco, Andreina Ruocco e, soprattutto, ai dirigenti Agostino Sammarco, Giovanni Paolo Caro, Chiara Sammarco, Pina D’Auria e Walter Imbimbo per la passione e la professionalità che profondono nel loro impegno quotidiano per assicurare la grande qualità tecnica ed umana che da sempre contraddistingue l’attività della Pallavolo Nemesi.“

Addetto Stampa – A.S.D. Pallavolo Nemesi Stabiae

Feb 09

PALLAVOLO FEMMNILE-Serie D: VolleyBall Stabia una fuga inarrestabile

Si ritorna a parlare della serie D Femminile targata VolleyBall Stabia: la meraviglia del campionato regionale. Un po’ di numeri, per capire di cosa si parla: 13 partite giocate, 13 vittorie, 38 punti, 9 punti sulla seconda e una partita in meno! La classifica parla chiaro, non c’è che dire.

Per il mister Stefano Solimene: “il girone di ritorno è iniziato bene, con lo stesso leitmotiv delle partite di andata. Il match in casa dell’abatese è stata sicuramente la più dura della stagione ma non sarebbe potuto essere che così: era un derby e sicuramente molto sentito dal punto di vista psicologico. Con il Portici abbiamo dimostrato che la classifica non mente: nettamente superiori ed abbiamo giocato da squadra, nonostante la defezione importante dell’attaccante Scelzo. Abbiamo dimostrato una coralità tipica da prima della classe. Per il prosieguo, mi piace citare e ricordare una leggenda belga del ciclismo mondiale, Eddy Merchx: lo chiamavano “il cannibale” perché non era mai sazio di vittorie. Ecco, noi dobbiamo tendere precisamente a quello!”

Parole più che condivisibili quelle del mister che guida la squadra verso altre vittorie per scrivere una storia che resti indelebile. Leggi il resto »

Feb 08

PALLAVOLO MASCHILE-II Divisione: VolleyBall Stabia, il futuro che avanza

La scelta della Dirigenza ad inizio anno è stata chiara: rinunciare al titolo di serie C, azzerare e investire tutte le energie sui giovani, il futuro che avanza appunto.

L’A.S.D. VolleyBall Stabia prosegue senza sosta con le sue attività e porta avanti tutto quello che si era prefissata di fare. I suoi ragazzi sono al centro dell’attenzione sia della Dirigenza sia dello Staff Tecnico. E questo trova conferma nelle parole di mister Alminni: “Nell’ultima partita abbiamo sicuramente dimostrato una caratteristica su cui personalmente batto molto: essere SQUADRA. Dopo un inizio scialbo nel I set, abbiamo rialzato la testa e messo in campo tanta grinta e attenzione in ogni minimo particolare dando vita così ad una bellissima partita alla fine della quale siamo riusciti a spuntarla. I ragazzi sono consapevoli che la Società punta su ognuno di loro e lo dimostrano ogni giorno in allenamento dove con tanta dedizione cercano di seguire tutte le nostre indicazioni per continuare il loro processo di crescita. Alcuni di questi ragazzi sono giovanissimi come Saverio Cascone (classe 2002 e nel giro delle selezioni provinciali) e Alessandro Amoruso (classe 2003). Il nostro obiettivo è dare spazio ad atleti come loro per far acquisire quella giusta esperienza che permetterà a questi ragazzi di essere il futuro della Società. Leggi il resto »

Feb 07

PALLAVOLO FEMMINILE-B2: La Nemesi Stabiae batte il Siracusa ed allunga sulle inseguitrici

La Pallavolo Nemesi Stabiae targata Link Campus University disputa una gara perfetta, batte il Siracusa con il punteggio di 3 a 0, conferma il terzo posto il classifica (visualizza la classifica cliccando qui) che vale l’accesso ai play off promozione e, soprattutto, allunga sulle dirette inseguitrici.

La gara di sabato sera era molto sentita dalle stabiesi che ancora una volta erano prive del capitano Serenella Matarazzo ed erano reduci da una prestazione opaca a Reggio Calabria dove avevano vinto ma con grande fatica. La tensione era alta e la voglia di far bene delle atlete gialloblè è stata sicuramente la marcia in più che il team della Città delle Acque ha potuto finalmente sfoggiare.

Primo set – La Link Campus University inizia con la formazione seguente: Palladino in palleggio, Corallo opposto, Di Cristo e Giaquinto centrali, Salpietro e Russo schiacciatori di banda con Saetta libero. Il Siracusa risponde con Franzò, Licata, Spena, Lena, Utili, Cianci e Ruta.
Le prime fasi dell’incontro servono alle due squadre a studiarsi, il punteggio resta sostanzialmente in parità fino a quando la Link Campus University non accelera e spinta da Corallo e Salpietro allunga fino al punteggio di 18 a 11. Il set è strettamente nelle mani stabiesi che continuano a spingere con grande concentrazione ed offrono alla quindicenne palleggiatrice Staiano l’opportunità di continuare a maturare in questa difficile categoria. La giovane regista guida la squadra nel finale del set che vede le ragazze di casa prevalere con il punteggio di 25 a 15.

Secondo set – La Link Campus University non cambia formazione, il Siracusa non è affatto remissivo nasce così un bel secondo set perché il gioco di entrambe le formazioni è molto interessante ed il risultato non è mai scontato, si arriva sul 18 pari quando la Nemesi nuovamente imprime una svolta tale da consentirle di vincere il set con il punteggio di 25 a 19 grazie ad alcune interessanti giocate della diciottenne Russo ed al contrasto a muro di Giaquinto. Leggi il resto »

Post precedenti «