Ago 17

BASKET FEMMINILE: Si dividono le strade di coach Mandato e del Basket Femminile Stabia

Pasquale Mandato

Pasquale Mandato

Dopo cinque stagioni, divise tra prima squadra e settore giovanile, si interrompe,almeno per quest anno il rapporto di collaborazione tra il coach casertano e la società di Castellammare di Stabia.

Pasquale Mandato ha ricoperto il ruolo di vice allenatore sia in A3 che in A2, contribuendo anche alla crescita del settore giovanile, conquistando due titoli regionali e l’interzona della passata stagione con la formazione under 16.
La società ci tiene a ringraziare il coach per il lavoro svolto in questa lunga esperienza, durante la quale anche il coach stesso ha potuto arricchire il suo bagaglio tecnico ed umano.
A Pasquale vanno i nostri sinceri auguri per il futuro personale e cestistico.

Basket Femminile Stabia

Ago 16

JUVE STABIA: Parte la Campagna Abbonamenti 2017/2018 #Machebelloè

Campagna abbonamenti Juve StabiaManca poco all’inizio della stagione calcistica 2017/2018 ed anche quest’anno le vespe saranno ai nastri di partenza di un campionato professionistico. Per raggiungere qualsiasi traguardo occorre la coesione di tutte le forze e la Juve Stabia, consapevole di dover contare sul sostegno dei propri tifosi, ha deciso di chiamarli a raccolta con il grido “ Ma che bello è “. Sosteniamo i nostri colori, sosteniamo i nostri ragazzi, la Juve Stabia ha bisogno di tutti e soprattutto dei propri tifosi, da sempre il dodicesimo uomo in campo. La società, con questo obiettivo, ha deciso di praticare prezzi popolari per gli abbonamenti al prossimo campionato di Serie C dei gialloblù.

Da venerdì 18 agosto Vi aspettiamo ai botteghini dello Stadio “ Romeo Menti”, dove sarà possibile sottoscrivere  l’abbonamento dal lunedì al sabato dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 20,00.
Di seguito i prezzi degli abbonamenti interi e ridotti che daranno il diritto ad assistere a tutte le gare interne delle vespe. La società si riserva di indire durante la stagione la giornata gialloblù nel corso della quale gli abbonamenti non saranno validi per l’accesso allo stadio.

 

 

        PREZZI ABBONAMENTI

SETTORE PREZZO intero
MEDIA su 17 partite PREZZO ridotto
TRIBUNA PANORAMICA VIP € 700 €41,17
TRIBUNA MONTE FAITO € 225 €13,23 50
TRIBUNA QUISISANA € 170 €10,00 50
CURVA SAN MARCO €   80 € 4,70 50

S.S. Juve Stabia dichiara di non mettere a disposizione per la stagione 2017/18 gli abbonamenti del settore “Tribuna Varano”; tuttavia saranno elargiti, di volta in volta, singoli biglietti per iniziative che saranno comunicate durante il campionato.
L’abbonamento per i settori “Curva San Marco”, “Tribuna Quisisana” e “Tribuna Monte Faito” sarà disponibile ad un prezzo speciale RIDOTTO per donne, ragazzi dai 6 ai 15 anni e over 65, che potranno sottoscrivere la propria tessera al prezzo unico di 50 € ( euro 2,94 su una media di 17 partite )
Per l’emissione dell’abbonamento è necessario essere possessori della Tessera del Tifoso ed esibire un valido documento d’identità.

Coloro che al momento non dispongono della Tessera potranno sottoscriverla contestualmente all’abbonamento.

CONTATTI – Stadio “Romeo Menti”, via G. Cosenza, 283. Tel. 0818717727 E-mail: biglietteria@ssjuvestabia.it  Sito web: www.ssjuvestabia.it

S.S. Juve Stabia

Ago 06

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Tim Cup II turno Ascoli – Juve Stabia

Logo StabiAmorePrima di fare alcune considerazioni sulla sconfitta dignitosa di Ascoli al secondo turno della Coppa Italia maggiore dopo la netta vittoria col Bassano, voglio biasimare i cambiamenti decisi nei gironi della nuova serie C, con il privilegio di più squadre nel girone A e lo stravolgimento dell’aumento da tre a cinque delle sostituzioni nel corso della gara, anche se da attuare solo in tre momenti, un nuovo meccanismo alquanto bislacco dei play-out e la conferma di quello altrettanto contorto dei play-off con la ciliegina di favorire le società indietro con il pagamento degli stipendi ai calciatori, la solita esecrabile deroga all’italiana.

Anche al Del Duca non sono mancati i tifosi stabiesi, che hanno fatto centinaia di chilometri sotto un torrido sole agostano, ma che non si sono pentiti di aver seguito la squadra, la quale pur perdendo, ha sfoderato un’altra buona prestazione in fase offensiva. E ora vengo alle emozioni di una gara, che ha regalato cinque reti e diverse occasioni, nonostante il caldo e il contemporaneo evento della festa patronale di Sant’Emidio ad Ascoli, la cui formazione è guidata come lo Stabia da un duo in panchina composto da Fiorin e Maresca.

Entrata in campo Ascoli-Juve Stabia Tim Cup secondo turno.  Foto ilrestodelcarlino.it

Entrata in campo Ascoli-Juve Stabia Tim Cup secondo turno. Foto ilrestodelcarlino.it

Non è stata per niente facile la vittoria ottenuta dalla squadra affidata all’ex calciatore di Juventus e Torino contro quella del nostro Caserta, nonostante la differenza di categoria e la presenza di calciatori di qualità come Buzzegoli e il centravanti Favilli. Caserta, rispetto al turno precedente, ha tenuto fuori Dentice, Ridolfi e Matute, preferendo puntare su Bachini e Crialese in difesa e sul milanista Mastalli a centrocampo, promosso pure come capitano. Dunque Bacci in porta, Nava, Atanasov, Bachini e Crialese in difesa, a centrocampo accanto alla conferma dei nuovi Calò e Viola, il ritorno di Mastalli e in attacco ancora Berardi, Strefezza e l’anconetano Paponi, che ha giocato il suo derby personale e sentito contro i rivali dell’Ascoli.

La squadra di casa nel primo tempo attacca in netta prevalenza, ma trova il gol solo su rigore per la bravura del suo centravanti, che se lo procura e lo realizza con disinvoltura. L’Ascoli pensava di conquistare una comoda e facile vittoria, ma lo Stabia recupera il pari con Paponi, che abilmente sfrutta l’indecisione della difesa di casa, superando di potenza e precisione il portiere Lanni, ed esultando poi da anconetano contro i tifosi di casa, che cominciano a prenderlo di mira. L’Ascoli riesce a riportarsi in vantaggio ancora con Favilli, che sfrutta bene un brutto errore di Nava, ma nel finale del tempo Paponi sfiora di nuovo il pareggio con un colpo di testa.

Nella ripresa Caserta inserisce Lisi, protagonista assoluto delle ultime due stagioni con le vespe, per Strefezza e lo Stabia sfiora subito il pari, proprio con l’esterno offensivo romano, che indubbiamente dimostra di poter cambiare volto ad una partita, mettendo più volte paura all’Ascoli, che pure sfiora il gol ancora con il bravo Favilli. Caserta inserisce Rosafio per Berardi per rinforzare ulteriormente l’attacco.

Una bella azione di D’Urso permette a De Feo di segnare il terzo gol, che però non chiude la gara perché Paponi realizza la sua doppietta personale, che mette paura all’Ascoli, che rischia i supplementari nel finale con Viola, che costringe Lanni ad una parata difficile.

Nel finale entra pure Cancellotti al posto di Calò, fatto che dimostra che Caserta non intende rinunciare a tutti i prezzi pregiati per l’inizio del campionato, chiamando la societa a prendere le decisioni più opportune nella fase della chiusura del mercato. Lo Stabia ha confermato di essere una buona squadra e il ritorno di Morero in difesa potrebbe essere decisivo per migliorare anche il rendimento della difesa, cosi come si è avuta conferma dell’importanza di giocatori duttili come Mastalli e Lisi, che la società dovrebbe ritenere incedibili, salvo ovviamente offerte poderose vicine in proporzione a quella di Neymar, che ha lasciato Barcellona per Parigi, considerando anche il fatto che Zilbert, San Domenico e Liviero sono ormai sul piede di partenza.

Tabellino

ASCOLI-JUVE STABIA 3-2

Reti: 24’pt e 46’pt rig. Favilli (A), 29’pt e 30’ Paponi (JS), 27’st De Feo

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Mogos, Carpani, Gigliotti, Mignanelli; Addae, Buzzegoli; Varela, D’Urso (41’st Cinaglia), Baldini (22’st De Feo); Favilli (28’st Santini). Allenatore: Fiorin.

JUVE STABIA (4-3-3): Bacci; Nava, Atanasov, Calò (26’st Cancellotti), Bachini; Mastalli, Viola, Crialese; Berardi (16’ Rosafio), Paponi, Strefezza (1’st Lisi). Allenatore: Ferrara-Caserta.

Ammoniti: Calò, Gigliotti, Paponi, Addae, Atanasov.

Recuperi: 2’pt, 5’st

Ago 04

PALLAVOLO FEMMINILE B2: Pallavolo Nemesi Stabiae due nuovi arrivi e una conferma

Due nuovi arrivi in casa Nemesi Stabiae: Francesco Russo è il nuovo tecnico della B2 e Katia Miotti è la regista, riconferma per Francesca Giaquinto

 

Katia Miotti

Katia Miotti

La Pallavolo Nemesi Stabiae ha ingaggiato Katia Miotti affidandole la regia della squadra che difenderà i colori stabiesi sui campi del Sud Italia nel prossimo campionato di serie B2 femminile.

La ventitreenne Katia, originaria di Rieti, si è formata nella prestigiosissima Volleyrò Casal de Pazzi di Roma con cui ha disputato fino ai 18 anni oltre ai campionati giovanili anche quelli di serie B2 e B1. Terminata l’esperienza romana ha disputato a Rieti altri due campionati di serie B2 ed uno di serie B1 fino a quando ha subito un brutto infortunio che l’ha costretta a fermarsi per alcuni mesi. Ora si è pienamente ripresa ed è pronta a continuare la sua vita sportiva con la squadra della Nemesi sponsorizzata dalla Link Campus University.

Il nuovo tecnico della squadra di B2 della Pallavolo Nemesi Stabiae sarà Francesco Russo, originario di Meta, che nelle due passate stagioni agonistiche ha ricoperto con successo il ruolo di vice allenatore in A2 Femminile presso la VolAlto Caserta dirigendo, anche, la squadra come primo allenatore per un breve periodo di tempo.

Francesco Russo nuovo allenatore

Francesco Russo nuovo allenatore

Francesco Russo è molto giovane è, infatti, nato nel 1989 ma è già molto conosciuto nell’ambiente ed è ritenuto uno degli allenatori più promettenti della realtà campana perché fino ai 25 anni di età ha giocato in diversi campionati – militando anche in B2 – ma, soprattutto, perché da quando aveva 19 anni ha iniziato ad allenare presso il sodalizio APD Carotenuto di Sant’Agnello squadre sia femminili che maschili conquistando l’accesso alle Finali Nazionali Under 19 Maschile per due anni consecutivi e con lo stesso gruppo di giovani centrando, addirittura, la promozione in serie C.

Enzo Esposito ha commentato l’ingresso nel sodalizio stabiese del tecnico metese affermando che: “Conosco personalmente Francesco da oltre 15 anni, all’epoca mi occupavo del Centro di Qualificazione Regionale Atleti Maschile e Francesco era uno dei giovani che difendeva i colori della Campania nella rappresentativa regionale Under 16. Ho seguito in questi anni la sua evoluzione umana e tecnica e sono convinto che sia pronto a sedere sulla nostra prestigiosa panchina. Vorrei, infatti, ricordare che il nostro sodalizio è tra i primissimi della Campania perché è molto attento a lanciare e far crescere tecnici di talento ed atlete promettenti, basti pensare che nell’ultimo quinquennio abbiamo consentito ad un paio di allenatori e ad una dozzina di ragazze di distinguersi sui campi del Sud Italia. Mi fa, infine, molto piacere osservare che gli addetti ai lavori hanno apprezzato la nostra scelta di puntare su Francesco, in questi giorni ho constatato che in tanti gli hanno formulato i loro migliori auguri di buon lavoro e di tanti trionfi.”

Francesca Giaquinto riconfermata

Francesca Giaquinto riconfermata

La Nemesi anche per il prossimo campionato di B2 continuerà ad affidarsi ai muri della napoletana Francesca Giaquinto, infatti,  la ventitreenne, dopo la positiva esperienza della scorsa stagione agonistica, farà ancora parte del roster a disposizione dei tecnici stabiesi.

Francesca Giaquinto, è un centrale che ha nel muro il suo fondamentale migliore, lo scorso anno ha esordito da titolare nel difficile campionato Nazionale di Serie B2 indossando la casacca della compagine stabiese sponsorizzata dalla Link Campus University ed è stata, sicuramente, una valida rappresentante sportiva di Castellammare di Stabia sui campi del Sud Italia.

Il direttore sportivo Marianna De Gaetano ha affermato che: “Nello scorso campionato abbiamo scelto Francesca perché siamo stati colpiti dalla sua grande modestia e dalla sua voglia di migliorarsi ed abbiamo, quindi, capito che potevamo investire su di lei. I fatti ci hanno dato ragione perché ha dato un valido contributo sia durante gli allenamenti che durante le gare. Quest’anno ci aspettiamo che migliori ulteriormente, soprattutto in attacco, e sfrutti sempre al massimo i suoi 192 cm di altezza.”

Addetto Stampa – A.S.D. Pallavolo Nemesi Stabiae

Ago 02

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Tim Cup I turno Juve Stabia – Bassano

Logo StabiAmorePrima di fare qualche breve considerazione sulla prima gara ufficiale dello Stabia in questa nuova stagione, voglio ringraziare il nuovo allenatore Caserta e tutti i ragazzi della nuova squadra per aver vendicato la sconfitta dei play off nella famigerata sfida di Bassano, persa ai rigori dopo il vergognoso annullamento del gol di Gomez all’ultimo minuto dei supplementari.

Ancora una volta i tifosi stabiesi hanno mostrato il loro attaccamento nei confronti della squadra, giungendo piuttosto numerosi allo stadio Pinto di Caserta, campo interno innaturale, per i noti ritardi nell’avvio dei lavori del rifacimento del manto erboso del Menti da parte dell’amministrazione comunale.

E ora vengo alla facile vittoria ottenuta dalla squadra guidata dal duo Caserta Ferrara contro il Bassano allenato da Magi, che annovera tra le proprie fila gli ex Salvi e Diop. Caserta ha tenuto fuori diversi calciatori importanti, alcuni in odore di partenza, altri a scopo precauzionale e ha optato per Bacci in porta, Nava, Atanasov, Redolfi e Dentice in difesa, a centrocampo i nuovi Calò e Viola, assieme al più esperto Matute e in attacco il talento del Torino primavera Berardi assieme al giovane esterno spallino Strefezza e al ”vecchio” Paponi.

Juve Stabia – Bassano primo turno Tim Cup. (foto SS. Juve Stabia)

Lo Stabia è partito subito forte, realizzando un bel gol con un tiro da fiori del promettente Berardi e attaccando in lungo in largo con diversi pericoli per la porta di Grandi. Nonostante il netto predominio stabiese il Bassano ha trovato il pari con Minesso, subendo però un’altra marcatura stabiese proprio allo scadere del primo tempo con un colpo di testa di Strefezza.

Nella ripresa lo Stabia ha chiuso la pratica qualificazione con Nava, che ha ben sostituito Cancellotti sulla corsia bassa destra e Caserta ha dato spazio prima a Mastalli per Matute e nel finale a Capece per Calò e a Rosafio per Berardi.

E’ molto presto per esprimere giudizi compiuti, ma lo Stabia sembra già una buona squadra dalla cintola in su, anche se deve risolvere al più presto la questione dell’agognata conferma di Ripa, mentre è da rivedere contro avversari più forti in fase di contenimento e già il prossimo turno di coppa Italia in programma sabato prossimo contro l’Ascoli in trasferta potrà essere indicativo a riguardo.

Tabellino

Juve Stabia: 1 Bacci, 2 Nava, 3 Dentice, 4 Calò (29’st 18 Capece), 5 Atanasov, 6 Redolfi, 7 Matute (21’st 17 Mastalli), 8 Viola, 9 Paponi, 10 Berardi (34’st 21 Rosafio), 11 Strefezza.  A disposizione: 12 Polverino, 13 Morero, 14 Cancellotti, 15 Allievi, 16, Bachini, 19 Costantini, 20 Esposito, 23 Zibert. All. Fabio Caserta – Ciro Ferrara.

Bassano Virtus: 22 Grandi, 3 Karkalis, 6 Barison (5’st 20 Bortot), 7 Laurenti, 8 Bianchi, 10 Minesso, 11 Grandolfo (38’st 15 Diop), 13 Pasini, 14 Botta, 18 Fabbro (26’st 19 Venitucci), 21 Bonetto. A disposizione: 12 Piras, 4 Proia, 16 Salvi, 17 Gashi, 23 Tronco, 24 Stevanin, 25 Popovic. All. Salvatore Ciullo.

Arbitro: Vincenzo Fiorini della sez. AIA di Frosinone.

Assistenti: Veronica Vettorel della sez. AIA di Latina e Simone Assante della sez. AIA di Frosinone

IV Ufficiale: Davide Moriconi della sez. AIA di Roma 2

Marcatori: 12’pt Berardi (JS), 40’pt Minesso (BV), 46’pt Strefezza (JS), 21’st Nava (JS).

Ammoniti: Nava, Strefezza, Berardi (JS); Bianchi, Barison, Botta (BV).

Angoli: Juve Stabia 6, Bassano Virtus 0

Recuperi: 1′ pt, 3′ st

Spettatori: non comunicati ufficialmente, stimati 400.

Fonte tabellino SS Juve Stabia

 

Lug 25

PALLAVOLO FEMMINILE-B2: Nemesi Stabiae – Una conferma e un rinforzo per l’attacco stabiese

La Link Campus University Nemesi nella sua quarantennale storia si è sempre contraddistinta per l’essere una fucina di giovani talenti, infatti, la dirigenza stabiese negli anni ha da un lato curato il vivaio societario e dall’altro è stata attenta ad individuare le giovani campane più promettenti.

volley stabiaLorenza Manfredonia, classe 1998 ruolo schiacciatrice, è sicuramente in questo momento una delle ragazze più promettenti, Lorenza ha iniziato la sua carriera nelle file della gloriosa Partenope Napoli e ha affinato le sue doti nell’Arzano Volley – società leader della pallavolo campana – conquistando vari titoli giovanili e partecipando ad alcune finali nazionali giovanili.

“Stiamo allestendo una forte squadra – afferma Enzo Esposito – per essere ai vertici della classifica del prossimo campionato di serie B2 ma, ancora una volta, ci siamo dati come ulteriore ambizioso obiettivo quello di valorizzare tutte le ragazze a nostra disposizione. Allestire una forte squadra con elementi provenienti da categorie superiori è relativamente facile, farlo con i giovani è una sfida affascinante che tutti gli anni ci piace affrontare. Lorenza farà sicuramente bene, ha i mezzi tecnici e fisici per emergere ma ha soprattutto la personalità giusta e le adeguate motivazioni per reggere ad un impegno gravoso.”

La Link Campus University Nemesi continua a puntare sulla forza in attacco della siciliana Alessia Corallo per recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato di serie B2. Alessia, trentunenne originaria di Ragusa, durante l’ultimo brillante campionato disputato nella Città delle Acque ha conquistato la fiducia della dirigenza e dei tifosi stabiesi grazie alle sue capacità tecniche e, soprattutto, grazie alle sua grande professionalità.

“La riconferma di Alessia Corallo – afferma Enzo Esposito – è un primo ed importante passo verso la costruzione di una forte squadra che sia protagonista nel prossimo campionato e che consenta di far crescere e maturare le promettenti giovani provenienti sia dal nostro vivaio che da altre società napoletane. Alessia nei mesi scorsi si è fatta conoscere ed apprezzare dai tifosi e dagli addetti ai lavori campani perché in molte gare è stata la protagonista assoluta del nostro attacco e ha avuto un rendimento in fase offensiva veramente alto. Sicuramente riuscirà ancora a migliorarsi e a trasmettere la sua passione per il volley ai tanti giovani stabiesi che praticano pallavolo.”

Addetto Stampa – A.S.D. Pallavolo Nemesi Stabiae

Giu 18

GINNASTICA RITMICA: La squadra Koryo conclude l’anno sportivo con le manifestazioni Top Sport e Sport in Comune – Festa Regionale

Top Sport 2017TOP SPORT 2017 E’ la nostra manifestazione annuale che chiude un anno agonistico ricco di soddisfazioni e di risultati, infine è il nostro modo di ringraziare i veri sostenitori Saekoryani ovvero i genitori dei nostri atleti/e che in ogni momento non fanno mancare il loro magnifico apporto. Infine è il momento per poter premiare TUTTI i nostri atleti/e indipendentemente dai risultati conseguiti in quanto riteniamo che lo stare insieme effettuando sport sia il migliore risultato conseguibile per una crescita serena e idonea della gioventù Saekoryana.

Amina Arena

Amina Arena

Si sono alternate, difronte ad un parterre ultragremito, tutte le nostre discipline che, ben organizzate dai nostri validissimi tecnici, hanno deliziato con delle esibizioni, in alcuni casi funamboliche, davvero sorprendenti che a volte hanno rasentato i migliori spettacoli cinematografici.

A chiusura della serata una perla ovvero l’esibizione sublime del nostro tecnico di Ritmica Amina Arena che ha dimostrato, ove ve ne fosse stato bisogno, di avere oltre ad una grossa tecnica PERSONALE di Ritmica anche tanta eleganza e arte che ha fatto esplodere una standing-ovation spontanea da parte di tutto il pubblico e degli atleti/e presenti.

 

 

 

 

Sport In Comune - Festa Regionale 2017

Sport In Comune – Festa Regionale 2017

SPORT IN COMUNE – FESTA REGIONALE CAMPANIA 2017 Grande soddisfazione per la Rappresentativa di Ritmica STABIESE che, dopo una mattinata di gare e dopo aver superato la fase provinciale (1^ class.settore), riusciva a salire nuovamente sul podio nella fase Regionale ed accontentandosi della piazza d’onore per soli pochi centesimi di punto.
Le ginnaste Saekoryane portavano così un podio alla nostra CITTA’ che, per alterne vicende, non riusciva a salire sul podio con le altre attività sportive.  

Giu 11

TAEKWONDO: Torneo internazionale Kim e Liu 2017

Stadio dei Marmi Foro Italico – ROMA  La pulcineria combattenti del Taekwondo Saekoryano non si smentisce neanche questa volta ed in particolar modo in questo Trofeo Internazionale che, oltre ad avere un fascino particolare, ha sempre visto i nostri primeggiare.

Credo che sia inutile magnificare il valore dei supporter che si sono organizzati in massa sin dai giorni prima e che hanno, ancora una volta, dimostrato come siano uniti e compatti nel sostenere, IN OGNI MODO, la saekoryo ed i suoi mini-Campioni. Facevano parte della nostra compagine anche Federico ESPOSITO, Marta DI MARCO, Corrado ESPOSITO, Elda SCARICA che con alterne fortune hanno ben figurato ed in alcuni casi sfiorato il podio.

Inattesa, ma in fondo al nostro cuore ci speravamo, la performance di Flavia MERCURIO che si faceva spazio su un parterre di una quindicina di contendenti, tutte ben agguerrite, vincendo tutti i combattimenti in modo splendido e cedendo solo nella finale.

Sembra quasi inutile parlare del nostro SEMPRE VINCENTE Giovannino LONGOBARDI abituato oramai da anni al primo gradino del podio e che stravince tutti i suoi combattimenti in modo MOSTRUOSAMENTE valido.

Giu 07

GINNASTICA RITMICA: Sport in Comune – Fase Provinciale

Una gara particolare per le nostre ginnaste che, abituate alle tecniche federali, si sono dovute adattare , alfine di rappresentare degnamente la propria città, ad un circuito ginnico particolarissimo.

Proprio questa particolarità, essendo un progetto sperimentale, ha tratto in inganno le nostre che, a seguito di una errata o meglio “particolare” interpretazione, non consentiva alle nostre di comandare la classifica ma comunque si posizionavano in un degno terzo posto che, comunque, permetteva la  qualificazione di Castellammare di Stabia alla fase regionale che si terrà il 17 giugno a Fisciano.

La manifestazione, che vedeva la partecipazione anche di altri sport, era ben supportata dall’Amministrazione Comunale che vedeva la presenza del nostro Sindaco unitamente all’Assessore al ramo, i nostri  Vigili in alta uniforme unitamente al confalone cittadino. I nostri supporter (genitori/tifosi) erano vivacemente presenti.
Alla selezione Provinciale della Ginnastica Ritmica erano iscritte le città: Capri, Casoria, Giugliano, Marigliano, Nola, Pianodi Sorrento, Portici, S. Giorgio A.C., S.Sebastiano V., Vico Equense, Villaricca oltre ovviamente a Castellammare di Stabia.

 

Giu 06

PESCA SPORTIVA: Ancora un altro successo nazionale di Emozioni Blu a.s.d.

Emozioni Blu vicecampione Italiana di tiro al bersaglio subacqueo specialità staffetta a squadre

Nel corso dell Campionato italiano di tiro al bersaglio subacqueo svoltosi a Catania il 3-4 giugno 2017, ancora una volta gli atleti di Emozioni Blu hanno conquistato un podio con il secondo posto assoluto nella disciplina staffetta a squadre.

Il meritato podio conquistato da Flavio e Aldo Longobardi è frutto di un’ottima prestazione con il miglior tempo di gara di 203 secondi che ha fatto guadagnare un bonus di ben 670 punti e che abbinato al punteggio sui 9 tiri piazza la squadra di Emozioni Blu al secondo gradino del podio nazionale dietro i già campioni in carica dell’Europa Sporting Club di Brescia.

Il risultato ha la connotazione dell’impresa poiché è stato raggiunto con l’impiego di due soli atleti in squadra in una disciplina che normalmente prevede l’alternarsi di n. 3 atleti su 9 tiri complessivi.

Le dichiarazione del PresidenteSiamo molto contenti per questo risultato raggiunto da Flavio ed Aldo Longobardi che hanno portato ancora una volta Emozioni Blu ad emergere a livello nazionale nelle discipline del tiro al bersaglio subacqueo. Faccio i miei complimenti ai due atleti protagonisti che con grosso spirito di sacrificio ed abnegazione hanno perseverato negli allenamenti per tutto l’anno nonostante le difficoltà oggettive derivanti dalla mancanza di idonee strutture indoor sul territorio stabiese e che li hanno costretti a sobbarcarsi trasferte fino al centro sportivo e piscina di Massalubrense. Il risultato però è solo l’ultimo in ordine di tempo di una serie di successi sportivi in questo sport che testimoniano che il tiro al bersaglio subacqueo è di casa qui a Castellammare“.

 

 

Post precedenti «