Lug 08

Calciomercato Juve Stabia

CALCIOMERCATO 2016/17Calciomercato

Il centrocampista Matute vestirà la maglia gialloblù
S.S.Juve Stabia rende noto di aver acquisito dalla Casertana F.C., a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del centrocampista Kelvin Ewome Matute, classe ’88.
L’esperto centrocampista camerunense ha indossato, in serie B, le maglie di A.C.Cesena, Triestina, F.C.Crotone e F.C. Pro Vercelli, facendo registrare complessivamente, in serie cadetta, oltre 120 presenze con 6 reti all’attivo. In Lega Pro ha indossato le maglie di Arezzo, U.S.Latina e Casertana F.C., totalizzando complessivamente oltre 90 presenze, realizzando 5 reti.
Kelvin Ewome Matute con entusiasmo commenta la nuova avventura in maglia gialloblù: ” Ho scelto la Juve Stabia con il cuore e soprattuto perché mi è stato illustrato un progetto ambizioso. Il Presidente ha fatto di  tutto per portarmi alla Juve Stabia e sono contento della scelta fatta.
Conosco tanti compagni – precisa il centrocampista – che mi hanno parlato benissimo della società, dell’ambiente e del gruppo. Ho avuto modo di constatare il calore del pubblico stabiese in occasione del derby disputato a Caserta. Prometto massimo impegno e di dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi prefissati mettendomi a disposizione del mister ben consapevole di far parte di un gruppo importante”.
Il centrocampista si aggregherà domani al gruppo a disposizione di mister Fontana.

Leggi il resto »

Gen 13

BASKET FEMMINILE A2: Stabia beffata sulla sirena, finisce 65-67 per la Delser Udine

Ofomata gela il Palaseveri sulla sirena e regala la vittoria alle friulane, si apre con una sconfitta il 2017 del basket Femminile Stabia.
Gallo (21) e Potolicchio (20) le provano tutte ma l’assenza di Minervino riduce al minimo le rotazioni di coach Massaro.

Variazione nel quintetto stabiese con Gallo che sostituisce la febbricitante Potolicchio, Innocenti in regia e Ortolani a completare il reparto esterno, O’Dwyer e Di Costanzo nel pitturato.
Partenza sprint delle campane con Gallo che colpisce due volte dalla distanza dopo un’ottima fluidità di gioco offensivo, Bianco spreca qualche occasione dall’area invece Ortolani sul fronte opposto colpisce nuovamente dall’arco, costringendo coach Medeot alla sospensione sul 15-8. Vicenzotti trova la via del canestro ma le padrone di casa restano in vantaggio di sei lunghezze alla prima sirena sul 23-17.

Nel secondo periodo l’inerzia della partita si sposta sulla sponda ospite, qualche palla persa di troppo permette il rientro di Ofomata e compagne, le coccodrilline perdono il filo in attacco e subiscono un parziale che capovolge la situazione, 29-38 al riposo lungo.

Nell’intervallo coach Massaro prova a sciogliere la matassa, le biancoblu entrano in campo con un altro piglio e puntando sull’intensità difensiva provano a ricucire il divario, al 28esimo 38-42, un tiro dalla distanza di Potolicchio, che può accorciare le distanze al minimo, viene sputato dal ferro dopo due giri di circonferenza, ne approfittano le viaggianti che sfruttando il momento allungano nuovamente fino al 38-49, capitalizzando due falli antisportivi, di cui uno molto discutibile, sul finire del terzo periodo.

Negli ultimi dieci minuti Stabia è straripante, allunga la difesa a tutto campo e recupera molti palloni, in attacco Gallo diventa un cecchino infallibile e Potolicchio batte costante l’influenza e il suo diretto avversario, così le padrone di casa rimettono il naso avanti 65-63 con un minuto da giocare, Rainis pareggia i conti con un piazzato, le stabiesi gestiscono male l’ultimo possesso offensivo e lasciano secondi all’attacco della Delser che affida il tiro della vittoria ad Ofomata (18), la giocatrice britannica da cinque metri trova il giusto angolo del tabellone e a fil di sirena sigla il 65-67 finale.

Si chiude così il girone di andata, sabato prossimo si riparte dall’ostica trasferta di Verona, in questo girone ritorno Stabia andrà in cerca di una continuità di risultati, mancata in questa prima parte di stagione, in modo da raggiungere quanto prima una tranquilla salvezza.

BASKET FEMMINILE STABIA – DELSER UDINE= 65 – 67 (23-17, 29-38, 38-49)

BASKET FEMMINILE STABIA: Ortolani M. 3 , Innocenti S. , De Rosa R. NE , Panniello M. NE , Potolicchio R. 20 , Gallo M. 21 , Di Costanzo L. 11 , Minervino M. NE , Tagliafierro R. , De Rosa F. NE , Scala C. NE , O’Dwyer F. 10 , All. Massaro Massimo, Ass all Mandato Pasquale.

DELSER UDINE: Bianco C. 7 , Beltrame A. , Mancabelli E. 9 , Sturma V. 2 , Vicenzotti D. 19 , Zanelli C. NE , Pontoni E. 2 , Da Pozzo E. 3 , Rainis C. 7 , Ofomata E. 18 , All. Medeot Valdi

Classifica cliccando qui

UFFICIO STAMPA BASKET FEMMINILE STABIA

Gen 11

BASKET MASCHILE-Serie C: Dimissioni di coach Monteleone

La Nuova Polisportiva Stabia rende noto che il sig. Monteleone Francesco, allenatore della prima squadra militante nel campionato di serie C e responsabile tecnico del settore giovanile, nella giornata del 08/01/2017, ha consegnato nelle mani del presidente Catello Cacace una missiva nella quale ha rassegnato le proprie irrevocabili dimissioni in entrambi i ruoli suddetti.

Alla base della sua decisione, si legge nella lettera con la quale ringrazia altresì la società per la fiducia accordatagli e per l’appoggio e sostegno ricevuto nell’ultimo anno e mezzo di lavoro, vi sono “motivi di natura personale e familiare”.

La dirigenza gialloblù, una volta discusso internamente sulle dimissioni del tecnico, lo ha convocato ed ha cordialmente discusso, preso atto delle motivazioni che hanno indotto Francesco Monteleone ad assumere una tale decisione, ratificando le sue dimissioni.

La Nuova Polisportiva Stabia ringrazia il tecnico di Boscotrecase (Na) per il lavoro espletato in questo anno e mezzo, per l’impegno profuso in campo con professionalità e dedizione, e gli augura le migliori soddisfazioni personali e professionali, porgendogli un sincero in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera.
La Nuova Polisportiva Stabia ringrazia, inoltre, l’assistente allenatore della prima squadra e coach dell’under 18 elite, Enrico Cirillo.
La squadra viene affidata a Davide Pischedda che si avvarrà della collaborazione di Gino Sabatino ed Errico Pappalardo, rispettivamente assistente e preparatore atletico.
In bocca al lupo al nuovo staff!!!

 ADDETTO STAMPA Nuova Pol. Stabia

Gen 08

PALLAVOLO FEMMINILE B2: Nemesi Stabiae a Potenza per confermarsi terza in classifica

La Link Campus University si prepara per la trasferta di Potenza dove disputerà la prima gara del 2017 con il chiaro intento di consolidare il terzo posto in classifica, il Potenza è il fanalino di coda del girone meridionale della serie B e l’occasione per consolidare la posizione in classifica che vale i play off è, quindi, molto ghiotta alla luce dei risultati delle altre gare del girone che si sono regolarmente disputate nella giornata di sabato 7 gennaio.

La gara delle stabiesi era, infatti, prevista per il giorno 7 gennaio ma è stata spostata al giorno 11 gennaio per l’eccezionale ondata di maltempo che ha investito l’area potentina.

La Nemesi desidera ripartire con il piede giusto, durante la sosta natalizia la squadra si è ben allenata per migliorare su alcuni aspetti negativi che nelle prime 10 gare sono costati dei punti preziosissimi in ottica promozione.  Il gruppo di atlete a disposizione dei tecnici stabiesi è in continua crescita, alcune di esse sono alla loro prima esperienza in questa categoria ma si stanno impegnando alacremente per esserne delle protagoniste. La dirigenza stabiese ha, quindi, per il momento deciso di non muoversi sul mercato e di non effettuare ulteriori innesti in quanto è fermamente convinta della bontà del roster.

Addetto Stampa – A.S.D. Pallavolo Nemesi Stabiae

Dic 31

FEDERGINNASTICA: Campania unita, Pitton nel direttivo nazionale

L’Assemblea nazionale delle Società affiliate alla Federazione Ginnastica d’Italia, tenutasi al Crowne Palza Hotel di Roma, ha eletto il Direttivo che guiderà la ginnastica italiana per i prossimi quattro anni fino alle Olimpiadi di Tokio.
Ha prevalso la linea della continuità con il Presidente uscente, Riccardo Agabio, acclamato Presidente Onorario dall’Assemblea tutta in piedi per lui, che ha lasciato il testimone a Gherardo Tecchi, fino a ieri suo stretto collaboratore. Promossa nel Direttivo l’intera sua squadra con la conferma di cinque Consiglieri uscenti, i due Vicepresidenti, Valter Peroni del Piemonte e Rosario Pitton della Campania, Pierluigi Miranda del Lazio, Grazia Ciarlitto della Toscana e Francesco Musso della Sicilia. Le due new entry che completano la quota dirigenti sono Massimo Anglani dell’Emilia e Vittorio Massucchi della Lombardia, anch’essi della cordata del dirigente marchigiano. Confermato anche il Presidente dei Revisori dei Conti Renato Galliani della Sicilia. Eletti fra gli atleti  Igor Cassina e Fabrizia D’Ottavio, in quota tecnici Matteo Massetani. Leggi il resto »

Dic 30

SUBBUTEO: Sessa Aurunca si tinge di giallo-blè

Nella foto Eduardo Erminione viene premiato per la semifinale.

Nella foto Eduardo Erminione viene premiato per la semifinale.

Sessa Aurunca si tinge di giallo-blè: alla XXa edizione del nazionale Open di calcio da tavolo organizzato dal club di casa, Sessana ’82, domenica 18dicembre 2016, il sorrentino Eduardo ERMINIONE, in forza allo STABIAE, ottiene un risultato prestigioso raggiungendo le semifinali.

Nella categoria individuale Open il campione sorrentino passa per primo nel girone a discapito della teste, Alberto RECANO, dei Napoli Fighters, con cui pareggia per 1-1 e vincendo le altre gare con risultati che non lasciano adito a
discussioni: 5-0 con Manfredo PREZIUSO, dei Napoli 2000, e 9-0 contro il romano Gianluca STIRPE.
Ai quarti di finale Eduardo compie il suo capolavoro eliminando il più quotato Alessandro OTTONE, stabiese in forza al club calabrese di Atletico Vibo, per 3-1 ai tiri piazzati, dopo aver terminato in parità i tempi regolamentari per 1-1.
In semifinale Eduardo è autore di una grande gara: gioca alla pari, cedendo solo per 1-0 contro l’idolo locale, Vincenzo RICCIO, che poi vincerà il torneo battendo l’oplontino Massimo CIANO per 3-0 ai tiri piazzati, con i tempi regolamentari che si erano conclusi sull’1-1.
Nel CONSOLAZIONE vittoria di Manfredo PREZIUSO per 1-0 su Eugenio MANTILE dei Napoli Fighters.
Complimenti ad Eduardo ERMINIONE per l’ottimo risultato raggiunto, per aver rappresentato degnamente il club ad un torneo nazionale ma soprattutto per l’ottimo momento di forma che sta attraversando, sintomo di un miglioramento nel livello di gioco e di una maggiore convinzione nei propri mezzi.
Mario Banditelli

Dic 30

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Melfi – Juve Stabia

Logo StabiAmoreLo Stabia dopo Natale, vince anche a capodanno, su un campo tradizionalmente ostico come quello di Melfi, prendendosi la rivincita della gara della stagione di Pancaro e Savini, mantenendo il passo del Lecce in classifica, vincente ad Agrigento con un po’ di fortuna, mentre prevale anche il Foggia contro il Siracusa e il Matera soffre a Pagani.

La squadra, compreso il tecnico Fontana, è stata colpita dall’influenza e il secondo allenatore Fabio Caserta ha allestito una formazione più pratica che bella, che ha convinto solo nella ripresa, almeno fino alla rete dei padroni di casa, che ha portato nuove sofferenze nel finale di gara.
Ancora una volta è stato Lisi il migliore in campo, schierato esterno alto a sinistra, nel tridente offensivo composto anche da Ripa e Marotta con Kanoutè, assente per l’influenza, davanti ad un centrocampo collaudato e formato da Izzillo, reduce dalla bella doppietta realizzata contro il Catania, Mastalli e capitan Capodaglio e una difesa schierata con Camigliano e Atanasov centrali e Cancellotti e Liotti sugli esterni, a copertura di Russo, anche lui reduce dall’influenza, che risulta imbattuto da ben tre gare.
Comunque nei primi minuti dopo un’occasione del Melfi, lo Stabia trova la via del gol con una bella azione di ripartenza finalizzata da Lisi, che solo davanti a Gragnaniello, è abile a dribblarlo e a depositare in rete a porta sguarnita. Leggi il resto »

Dic 30

Virtus Pallacanestro Bologna vince il 22° Torneo Natale Sottocanestro

Il sindaco Pannullo premia Bologna

Il sindaco Pannullo premia Bologna

La Virtus Pallacanestro Bologna si aggiudica il 22° torneo Natale Sottocanestro imponendosi nella finale contro la Stella Azzurra Roma per 73-40.

Nella finale per il terzo posto, a vincere è Lbl Caserta battendo Progetto Giovani Cantù per 52-45.

La squadra di Castellammare di Stabia si piazza al sesto posto perdendo contro il Fonte Roma Basket.

Dic 23

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia – Catania

Logo StabiAmoreLo Stabia nella giornata che precede il Natale sceglie di giocare a poker contro il Catania, prendendosi la rivincita della gara di esordio di agosto al Cibali e aggancia il Lecce in classifica, fermato in casa dal Monopoli, mentre pareggia anche il Foggia ad Andria e il Matera riesce a battere il Taranto, confermandosi in testa.

Fontana ha lavorato molto bene dopo aver mostrato una squadra piuttosto stanca a Taranto per i tanti incontri ravvicinati e ha allestito una formazione convincente, che in scioltezza ha chiuso la pratica della vittoria con le tre reti realizzate nel primo tempo.
Ancora una volta è stato Lisi il grande protagonista della gara, giocando esterno basso a sinistra, con facoltà di puntare spesso e volentieri in fase offensiva per favorire il tridente offensivo composto da Ripa, Marotta e Kanoutè, ma anche gli inserimenti e le conclusioni di Izzillo, che ha realizzato un’altra splendida doppietta, affiancato a centrocampo da Mastalli e capitan Capodaglio con una difesa completata da Camigliano e Atanasov centrali e Cancellotti sull’esterno opposto, davanti a Russo, che non prende reti da tre gare. Comunque dopo il minuto di raccoglimento per la tragedia di Berlino e la scomparsa dello zio di Caserta, un’occasione clamorosa l’ha avuta il Catania di Rigoli con Mazzarani, liberato bene da Russotto, che ha reclamato in precedenza anche un rigore, prima di essere sommerso dalle reti di Izzillo e di Ripa. Leggi il resto »

Dic 19

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Taranto – Juve Stabia

Logo StabiAmoreLo Stabia non riesce a battere il Taranto e il Matera diventa campione d’inverno, titolo che comunque non avrebbe conquistato nemmeno in caso di vittoria per la peggior classifica avulsa rispetto al Lecce e alla squadra di Auteri, che ha travolto il Melfi con un punteggio tennistico.

Fontana ha mostrato una squadra piuttosto stanca per i tanti incontri ravvicinati e alcuni calciatori in un cattivo momento di condizione, peraltro con le indisponibilità di Liviero e Morero in difesa.
La presenza di Lisi questa volta esterno alto accanto a Ripa e Kanoutè, non ha dato gli effetti sperati anche perchè il centrocampo, formato da Mastalli, Zilbert e capitan Capodaglio non ha creato il solito gioco, preoccupato di una difesa inedita, composta da Camigliano e Atanasov centrali e Cancellotti e Liotti sugli esterni. Comunque la migliore occasione l’ha avuta proprio Lisi, che nella ripresa si è fatto ribattere la conclusione dal portiere Maurantonio, bravo a chiudere lo specchio della porta in uscita. Leggi il resto »

Dic 18

SCHERMA: Nella qualificazione regionale i Koryani ottengono il pass per la finale nazionale

Una giornata più che soddisfacente per la compagine stabiese che, partita con quasi tutti i suoi effettivi, riusciva ad ottenere il pass alla finale nazionale per ben quattro dei suoi spadisti, risultato ben suddiviso tra uomini e donne.
Ma, la qualificazione, era davvero diversificata se non per i valori messi in campo quantomeno per i risultati, difatti, nel mentre gli uomini Enrico CRISCUOLOCarmine ESPOSITO rientravano tra gli ammessi alla finale nazionale, con grande valore ed impegno, ma non classificandosi tra i premiati.

Le nostre donne sintetizzavano con questa prova lo stato di grazia della nostra quota rosa. Entrambe motivate per volontà diverse: impegnata e convinta di riuscire Francesca SOMMA; arrabbiata con tutto e tutti ed all’ultima spiaggia con “la scherma” Maria Chiara POTENZIERI. Le nostre spadiste stravincevano i propri gironi di ammissione sbaragliando le avversarie ed accedevano entrambe alle dirette di eliminazione e così, nel mentre Francesca vinceva con un risicato 15-13 sulla casertana Francese, Chiara infliggeva un sonoro 15-10 alla partenopea Gambardella. Ma, come accade nelle vicende epiche era destino l’incontro fratricida, ed era oramai un déjà vu delle gare precedenti che entrambe dovessero scontrarsi ai quarti di finale per cui, conoscendosi appieno, ne usciva un incontro tiratissimo che alfine vedeva prevalere, con un punteggio che ne denotava gli stati d’animo 2-1, la più giovane Maria Chiara.
Infine, svuotata da questo incontro molto tattico, la nostra spadista cedeva in semifinale contro la posillipina Cuomo Francesca.   Entrambe le nostre accedevano non solo tra le qualificate ma anche tra le premiate e, addirittura, Maria Chiara saliva sul podio conquistando un ottimo terzo posto che le fa onore e che sicuramente servirà di sprone a non farle appendere la sua spada al chiodo!

SSD SAE KORYO

 

Post precedenti «